Ungheria: parlamento istituisce giornata in memoria dei contadini impoveriti dal comunismo

(Sir Europa – Bratislava 30-03-2012) – Il parlamento ungherese ha istituito una Giornata della memoria, il 29 giugno, per ricordare i contadini ungheresi che si impoverirono durante le persecuzioni di massa dei proprietari terrieri operate dalle autorità comuniste all’inizio degli anni ‘50.

La relativa risoluzione è stata approvata con 345 voti a favore, 7 contrari e una sola astensione. È stata appoggiata da tutti i partiti politici del Parlamento ad eccezione della Coalizione democratica dell’ex primo ministro Ferenc Gyurcsany.

Secondo quanto riportato dal sito internet www.politics.hu, la risoluzione condanna ogni forma di persecuzione e discriminazione nei confronti dei proprietari terrieri durante l’era comunista. La data del 29 giugno è stata scelta intenzionalmente, in quanto coincide con il tradizionale primo giorno del raccolto in Ungheria.

Donazione Corrispondenza romana