In vendita on line candele blasfeme coi volti dei nuovi idoli

candeleSecondo l’autorevole quotidiano economico Il Sole-24Ore, il settore dei ceri e delle candele votive sarebbe in crisi profonda, come provato dalle gravi difficoltà registrate lo scorso aprile da un’azienda storica del settore, la Cereria Ermini di Roncade, Treviso, da 94 anni una tra le principali fornitrici per le parrocchie di tutta Italia. Molte delle quali han pensato bene però di volgerle le spalle e di “convertirsi” ai più freddi ed impersonali lumini elettrici.

Senonché c’è anche chi ha ritenuto di uscire dai marosi dello spread, cedendo alla blasfemia, trasformando cioè i miti del mondo dello sport, dello spettacolo, addirittura della politica, nei nuovi idoli da proporre al culto pagano di ultras e fans, col pessimo gusto, oltre tutto, di sovrapporne i volti a quelli di vere immagini sacre. Il prodotto è dissacrazione allo stato puro.

E’ accaduto negli Stati Uniti, ma, tramite Internet, chiunque nel mondo può servirsi presso il negozio on line Illuminidol, gestito da Graham Hillhouse, socio texano del sito di e-commerce Etsy: così eccolo reclamizzare nella sua vetrina virtuale le candele “votive” con l’effigie di Zlatan Ibrahimovic, sovrapposta all’immagine del Sacro Cuore di Gesù. E tutto al costo di 9,99 dollari al pezzo, circa 8 euro.

Non solo: stando al giornale on line Football.fr, che ne ha dato notizia, pare che il suo “catalogo” sia alquanto fornito, proponendo, tra gli altri, anche ceri di Cristiano Ronaldo. Kevin Durant, Kobe Bryant, Lionel Messi, Tim Duncan oppure, nel mondo del cinema, Kim Kardashan, Arnold Schwarzenegger, Brad Pitt, Clint Eastwood, Jennifer Lawrence, Rihanna, George Clooney e addirittura, in ambito politico, Barack Obama. Un’ampia scelta, insomma.

Non ve ne proponiamo le immagini, poiché urtano la fede sincera dei fedeli di tutto il mondo. La cosa sconcertante è che ciò avvenga nel silenzio generale, quasi si trattasse di una banalissima operazione commerciale, scontata, e non invece di un’autentica bestemmia. Che evidenzia, tuttavia, quanto urgente sia porre delle regole chiare e dei limiti espliciti ai venditori. Anche – è il caso di dirlo – ai venditori di fumo.

Donazione Corrispondenza romana