Bologna: vandali spezzano in due statua in terracotta della Madonna

Print Friendly, PDF & Email

Un’altra notizia di atto vandalico anti-cristiano giunge da Bologna dove, come scrive il “Resto del Carlino”, i vandali hanno nuovamente spezzato la statua in terracotta della Madonna Addolorata, opera di Cesarino Vincenzi, alle Caserme Rosse  alla periferia di Bologna. La statua, che era stata già danneggiata due anni fa, è stata spezzata in due. Dopo la profanazione della Madonna di Lourdes, in provinicia di Bari, un altro fatto inquietante che attesta ulteriormente il clima di odio anti-cristiano presente nella nostra società.

madonna-spezzata-bologna

 

 


Sostieni Corrispondenza romana

Seleziona il metodo di pagamento
Informazioni Personali

Informazioni Carta di Credito
Questo è un pagamento sicuro SSL crittografato.

Totale Donazione: €100.00

 

 

 


Sostieni Corrispondenza romana

Seleziona il metodo di pagamento
Informazioni Personali

Informazioni Carta di Credito
Questo è un pagamento sicuro SSL crittografato.

Totale Donazione: €100.00

 

 

 


Sostieni Corrispondenza romana

Seleziona il metodo di pagamento
Informazioni Personali

Informazioni Carta di Credito
Questo è un pagamento sicuro SSL crittografato.

Totale Donazione: €100.00

 

 

 

***

Bologna, 5 settembre 2013 – I vandali hanno di nuovo spezzato la statua della Madonna Addolorata in terracotta, opera di Cesarino Vincenzi, alle Caserme Rosse, campo di prigionia e transito alla periferia di Bologna. Lo denuncia Armando Sarti, presidente del comitato unitario democratico e antifascista della Bolognina e del Navile.

La statua, che era stata già danneggiata due anni fa, è stata spezzata a metà. La polizia municipale ha recuperato la parte alta del tronco e della testa  consegnando le parti staccate ai propri servizi comunali, che hanno già provveduto ad incaricare una ditta per il ripristino.

Fonte: http://www.ilrestodelcarlino.it/

Donazione Corrispondenza romana