Argentina. Schiaffi, insulti e sputi ai cattolici che difendono la Cattedrale

Così un gruppo ben nutrito di abortiste ha trattato i fedeli che tentavano di difendere la cattedrale di San Juan. Al grido di “Aborto sì, aborto no, lo decido io”, hanno insultato, imbrattato con gli spray, provocato, sputato in viso, preso a schiaffi e picchiato un centinaio di cattolici inermi. I quali, con un coraggio e una fermezza encomiabile, hanno continuato a recitare il rosario senza rispondere mai. Incredibile.
Il video che riportiamo documenta perfettamente l’episodio. E mostra che è inequivocabile la rabbia immotivata delle pro-aborto, travestite da femen, e la non-reazione dei cattolici.
Infine, non contente, hanno dato fuoco ad un fantoccio di Papa Francesco. Poi ci hanno ballato intorno.
Nel vederlo sembra di assistere a qualche rito selvaggio de “Il signore delle mosche”.

Donazione Corrispondenza romana