Archivio: 1229

Politica Italiana: il “caso Danilo Quinto”: verità e menzogne

Foto CR (di Veronica Rasponi) Una improvvisa campagna di aggressione mediatica ha portato in questi giorni alla ribalta il nome di Danilo Quinto, condannato a dieci mesi per appropriazione indebita, su denuncia del Partito Radicale. Quali sono le vere ragioni di questo linciaggio giudiziario e morale? Danilo Quinto ha militato dal 1986 nel Partito Radicale, al cui interno ha ricoperto dal 1995 al 2005 l’incarico di Tesoriere. Oltre all’organizzazione di tutte le campagne elettorali e referendarie - rispetto alle quali ha gestito i rapporti con i fornitori, decidendo, per conto di Marco Pannella, spese di rilevantissima entità …

Aborto: le marce per la vita in Sicilia

(di Federico Catani) In concomitanza con la Giornata nazionale della vita, che la Chiesa italiana celebra la prima domenica di febbraio, la Sicilia ha marciato per difendere il bene indisponibile e non negoziabile della vita. Palermo, Ravanusa e Licata sono state le tre…

Aborto: placche contraccettive alle adolescenti

(di Alfredo De Matteo) A Southampton, in Inghilterra, in almeno nove scuole secondarie sono stati impiantati dei contraccettivi ormonali sottocutanei, piccole placche poste nella parte interna del braccio, su di un certo numero di adolescenti di tredici anni. Tale prati…

Indonesia: i giovani radicali islamici sono potenziali terroristi

(di Emanuele Gagliardi) Il Setara Institute ha pubblicato una ricerca sul campo, effettuata a Yogyakarta e in Central Java nell’ultima metà del gennaio scorso, da cui risulta che numerosi attivisti islamici nelle città del Central Java sono passati alla Jihad. Ciò …

Cultura Cattolica:Luca Di Tolve all’Associazione Famiglia Domani: omosessuali non si nasce, si diventa

(di Federico catani) Uscire dall’omosessualità è possibile. Questo il messaggio lanciato da Luca Di Tolve, ex gay militante ora felicemente sposato. Nella conferenza tenuta presso l’Associazione Famiglia Domani il 9 febbraio scorso, l’autore di Ero gay. A Medjug…

Cultura cattolica: un catechismo di san Giovanni Bosco

(di Fabrizio Cannone)L’opera educativa, istruttiva e formativa di san Giovanni Bosco (Castelnuovo d’Asti 1815 – Torino 1888) ha dell’incredibile e si colloca sia in termini quantitativi – numero dei collegi, laboratori, oratori, pensionati aperti e dei fanciul…

Notizie dalla Rete

I sofismi di Rocco Buttiglione

In una recente intervista a Vatican Insider, Rocco Buttiglione critica i firmatari della Correctio filialis e intende mostrare che Amoris Laetitia è un

Non avranno il voto degli italiani, ma il loro disprezzo

Paralizzato da anni per un incidente e cieco, Loris Bertocco , dopo aver affrontato molte difficoltà, a 59 anni è arrivato a prendere la decisione più tragica: anda

Perché ho firmato la Correzione filiale a Papa Francesco. Parla Cristina Siccardi

Correzione Filiare: quasi quadruplicate le adesioni. Migliaia di firme popolari. Parolin : dial...

Sono missili amari: una crisi che può sfuggire di mano

Il Vaticano blocca il sito che accusa il Papa di “sette eresie”

Un’iniziativa che ha smosso le acque. Speriamo non solo quelle torbide.

Un messaggio politico che vorrebbe diventare religioso (Risposta a Galli della Loggia )

Tutte le ragioni del professor Seifert, licenziato per troppa fedeltà alla Chiesa

Austria: condanna di 4 mesi per aver affermato la dottrina cattolica sull’omosessualità

L’Unione Europea stanzia 32 milioni per l’agenda gender nei paesi in via di sviluppo mentre...

Papa Francesco, Ratzinger e il problema della liturgia della messa

Il ministro Orlando vara il tavolo di lavoro “politicamente corretto”

Google licenzia l’ingegnere che voleva mettere in discussione il “gender diktat”

Burke: attenti a non cadere nell’idolatria del papato. Non ogni parola del Papa è magist...

La propaganda LGBT e i clic impossibili della KLM

Ancora su mons. Lefebvre, il Concilio e mons. Schneider

Humanae Vitae, smentita della smentita? Un gruppo di lavoro esiste. *****Biella, Bonino in chie...

Matrimonio gay: il parlamento di Malta dice “sì” all’unanimità

Gender diktat: il neosindaco di Verona Sboarina sotto attacco