Video: le parole di Romeo Castellucci sul suo spettacolo “Sul concetto di volto nel Figlio di Dio”

Print Friendly, PDF & Email

(su Fides et Forma) Video con le parole di Romeo Castellucci sul suo spettacolo “Sul concetto di volto nel Figlio di Dio” a ragione indicato come blasfemo.

httpvh://youtu.be/ubZttA7e7VI

Donazione Corrispondenza romana
  • L’epoca del “martirio bianco”
    (di Cristina Siccardi) Lo spettacolo blasfemo di Romeo Castellucci e il bestemmiante film del regista Ulrich Seidl, proiettato nell’ultima edizione del Festival del Cinema di Venezia, non sono altro che il prodotto di una società completamente laicizzata, che divora e … Continua a leggere
  • Chiesa cattolica: Il Cardinale Caffarra contro le blasfemie nella sua diocesi
    Alla vigilia della rappresentazione dello spettaccolo blasfemo di Romeo Castellucci “Sul concetto di volto del figlio di Dio”, di prossima programmazione a Casalecchio di Reno, il Cardinale Carlo Caffarra, Arcivescovo di Bologna, ha diramato un comunicato stampa che riportiamo integralmente. … Continua a leggere
  • Corrispondenza romana Video-editoriale di R. de Mattei: Cattolici in piazza
    Nel discorso ai vescovi americani del 19 gennaio 2012, Benedetto XVI ha rivendicato il diritto dei cattolici a manifestare pubblicamente la propria fede con queste parole: «Contrastare le correnti culturali che, sulla base di un individualismo estremo, cercano di promuovere … Continua a leggere
  • Corrispondenza romana Oltraggi blasfemi: una protesta (non) annunciata
    (di Alfredo De Matteo) Malgrado nessun importante mezzo di comunicazione abbia fornito il benché minimo appoggio alle numerose iniziative e malgrado parte della comunità dei credenti le abbia snobbate, se non addirittura osteggiate, il rivoltante e blasfemo spettacolo teatrale di … Continua a leggere
  • Corrispondenza romana “I militanti dell’anticattolicesimo”
    (di Lorenzo Stella) Un intellettuale di sinistra che firma un articolo per stigmatizzare una manifestazione pubblica è certamente un’incongruenza: gli engagé progressisti dovrebbero sempre e comunque difendere il diritto di rappresentare le proprie opinioni. L’eccezione è data nel caso in … Continua a leggere