Twitter

Media: dalla meditazione ai social, le anime nel mirino

12 Dicembre 2015

Dentro i nostri computer, dentro le nostre menti, dentro le nostre anime. E’ lì che ormai puntano le nuove tecnologie. L’attacco multimediale è totale e non si accontenta più di condizionare le masse od orientare i consumi. Vuole controllare i nostri stati d’animo, le nostre emozi…

Violenza Lgbt: storia di un autentico linciaggio mediatico

03 Aprile 2015

Questa è la storia di un autentico linciaggio mediatico, costruito chirurgicamente e seguendo una strategia mirata. Di quest’allucinante vicenda in Italia ed in buona parte del mondo si è conosciuta soltanto la prima parte. Noi ora vi riveliamo il seguito. Stato dell’Indiana (Usa), c…

Nuovo diktat gender: per la violenza non valgono le pari opportunità

02 Aprile 2015

Ora non si può più dire nemmeno che la violenza è violenza, indipendentemente da chi ne sia la vittima: quella contro le donne dev’essere comunque e sempre più grave di quella contro gli uomini. Come se a compier la prima fossero criminali, a compier la seconda dei buontemponi. In no…

10 mila siti web nel mondo inneggiano alla «jihad globale»

21 Novembre 2014

I servizi segreti di numerosi Paesi l’hanno accertato: ad oggi, vi sono circa 10 mila siti web nel mondo collegati in un modo o nell’altro al terrorismo islamico. Un incremento spettacolare, quando si tenga conto di come, nel non lontano 1998, se ne registrassero soltanto 12. E’, que…

Account chiusi, i terroristi dell’Isis ora minacciano Twitter

13 Settembre 2014

Chi di Twitter ferisce, di Twitter perisce: lo hanno scoperto, questa volta a loro spese, i terroristi islamici dell’Isis, che del social network finora si erano serviti a quattro mani, per propagandare il proprio fanatismo ideologico, reclutare nuove leve occidentali per la jihad, lanci…

Sui social network la guerra contro vita e famiglia

25 Luglio 2014

I seguaci dell’Obamacare avevano promesso guerra. E guerra è stata. Senza esclusione di colpi. Con qualsiasi arma. Social network innanzi tutto. Come ha dimostrato l’iperfemminista Lena Dunham su Twitter. Ma procediamo con ordine: il 30 giugno scorso la Corte Suprema degli Stati Uniti…