Jihad

Contrabbando, droga, sequestri: il business della jihad

05 Giugno 2015

Ci sono le sigarette di contrabbando sul banco degli imputati. Non tanto e non solo per la loro diffusione illegale, né per la qualità del prodotto. Peggio. Sarebbero loro a garantire ai terroristi islamici oltre il 20% dei loro proventi, collocandosi tra le principali fonti di finanziam…

E’ un ex-ufficiale di Saddam il diabolico fondatore dell’Isis

21 Aprile 2015

E’ noto come Haji Bakr, è soprannominato il «signore delle ombre», si chiama Samir Abd Muhammad al-Khifawi: il suo nome ci dice poco. Ma l’organizzazione che lui ha fondato, la conosciamo tutti: è il terribile Isis. E, con esso, il sedicente “Stato islamico”. A rivelarlo, è st…

I fondi scarseggiano, ora gli jihadisti rubano anche i polli…

14 Aprile 2015

Ci eravamo già occupati del fatto che i miliziani dell’Isis cominciassero a scarseggiare di fondi, al punto da doversi adattare anche a far gli spacciatori, pur di campare: i soldi di razzie, petrolio, sequestri ed estorsioni, infatti, non bastano più (per saperne di più, cliccare qui…

L'”appello alla jihad” del presidente turco Recep Erdogan

11 Aprile 2015

Sembrano una dichiarazione di guerra. Una chiamata alle armi. Sicuramente «un appello alla jihad», come ha scritto senza peli sulla lingua un quotidiano al di sopra di ogni sospetto, il giornale di Sinistra BirGun di Istanbul: le parole del Presidente turco, Recep Tayyip Erdogan, ormai p…

In Catalogna arrestati 11 individui sospettati d’appartenere all’Isis

10 Aprile 2015

11 persone sospettate di appartenere ad una cellula di reclutamento dell’Isis sono state arrestate in Catalogna: tra questi, figurano 5 spagnoli ed un paraguayano, convertitisi all’islam (nell’immagine, un momento della cattura). (altro…) In Catalogna arrestati 11 …

Risiko: mentre Obama ammicca, l’Iran fa accordi con la Turchia…

09 Aprile 2015

Strani spostamenti sono in corso nello scacchiere internazionale, specie nelle aree più infuocate del pianeta. Secondo il quotidiano arabo Al-Sharq al-Awsat, le monarchie del Golfo, finora fedelissime alleate di Washington, starebbero osservando, preoccupate ed indispettite, i giri di val…

Durante la Settimana Santa, distrutta dall’Isis la chiesa di Tal Nasir

07 Aprile 2015

L’Isis ha fatto saltare in aria, dopo averla circondata di esplosivo, la chiesa dedicata alla Vergine Maria di Tal Nasir, nella provincia di Hasaka, Nord-Est della Siria. (altro…) Durante la Settimana Santa, distrutta dall’Isis la chiesa di Tal Nasir was last modified: Apri…

Ricatto alla Nigeria: niente ‘nozze’ gay, niente aiuti anti-jihad

01 Aprile 2015

Steve Stockman è stato l’unico repubblicano, chiamato a far parte della delegazione del Congresso degli Stati Uniti, inviata in Nigeria nel giugno scorso dopo il terribile sequestro di 250 studentesse ad opera del gruppo islamico Boko Haram. Con l’ausilio anche dei satelliti, le forze…

Mons. Ravel: la jihad “fa 17 morti, l’aborto 200 mila l’anno”

26 Marzo 2015

Finalmente c’è qualcuno che lo dice senza giri di parole. Mons. Luc Ravel, Vescovo delle forze armate francesi, nel suo editoriale apparso sul mensile della Cappellania militare cattolica, a proposito degli attentati di Parigi è molto chiaro: «Scopriamo di dover scegliere in quale cam…

E’ ‘Jihad Lol’ la propaganda glamour del brand “Isis”

21 Marzo 2015

Quadretti di normale vita familiare, bambini che giocano, banchetti luculliani: è questo il volto patinato della cosiddetta «jihad LOL», propaganda “glamour” ad uso e consumo degli Occidentali, per convincerli di quanto sia giusto, bello e buono andare in Siria od in Iraq ad imbracc…