Jihad

Allarme carceri, anche in Italia molte sono a rischio jihad

24 Marzo 2016

Gli attentati di Bruxelles hanno rilanciato con urgenza la necessità di presidiare i canali di reclutamento della jihad anche in Italia, due in particolare: Internet e le carceri, principali mezzi d’”arruolamento” delle giovani leve occidentali nelle fila del terrorismo islamico. So…

Allarme jihad e spionaggio in Svezia: accuse a Isis e Russia

21 Marzo 2016

Sono una sessantina gli immigrati richiedenti asilo ad oggi attivamente ricercati dalle forze dell’ordine svedesi: a rivelarlo è stata la televisione pubblica. Costoro sono considerati veri e propri jihadisti infiltratisi come profughi e si ritiene che costituiscano un’autentica minac…

La Diocesi d’Annecy promuove la propaganda islamica

23 Gennaio 2016

L’agenzia Médias-Presse-Info parla di «islamofollia. Qui l’operazione dhimmitudine è riuscita», afferma. La Diocesi di Annecy si era già fatta notare lo scorso agosto per un “pellegrinaggio islamo-cristiano”. Ora ha fatto il bis, reclamizzando la conferenza, svoltasi il 23 gen…

Critica il brano ‘Bacia il diavolo’, parroco punito dal Vescovo

25 Dicembre 2015

Ha detto una verità scomoda. Per questo è stato punito. Non dai detrattori, bensì dai suoi superiori. Domenica 29 novembre, chiesa della Santissima Trinità a Wisembach, nei Vosgi: il parroco, mons. François Schneider, nel corso dell’omelia, ha parlato degli attentati avvenuti a Pari…

La Jihad non è nata con l’Isis, ma con l’islam

16 Dicembre 2015

(di Mauro Faverzani) Ne ha parlato anche la stampa italiana, sia pure senza troppa enfasi, dei bambini brutalmente eliminati dalla ferocia islamica, perché portatori d’handicap. Nei territori siriani occupati dagli jihadisti, almeno 38 piccoli, di età compresa tra la settimana ed i tre…

E’ sospettato di legami con la jihad, ora è cittadino inglese

07 Dicembre 2015

Difficile combattere seriamente la jihad, finché ci si permette certe “leggerezze”: il predicatore egiziano Hani al-Sibaï o Hani al-Sayyed al-Sibaï Youssef di 54 anni, qualificato dai suoi seguaci come il «dottor sceicco», assieme a sua moglie ed ai suoi cinque figli hanno ottenut…

Una falsa battaglia contro l’Islam

18 Novembre 2015

(di Roberto de Mattei) Tutti gli analisti hanno messo in luce il fallimento dei servizi di sicurezza in Francia nel tragico 13 novembre. La causa prima di questo fallimento, più che all’inefficienza, risale alla incapacità culturale della classe politica e amministrativa francese, che …

I morti di Francia non si piangono cantando la “Marsigliese”

18 Novembre 2015

(di Mauro Faverzani) I 129 morti e gli oltre 300 feriti di Parigi non han versato sangue per la “Marseillaise”. Non c’entra: è un canto stonato in partenza. E, se simbolo è di qualcosa, lo è di quella Rivoluzione e del conseguente periodo definito, non a caso, “Terrore”, che n…

Arrestati altri due jihadisti dell’Isis in Spagna, son 5 in 2 giorni

04 Novembre 2015

Avevano già contattato una dozzina di individui intercettati tramite i social network, per convincerli ad “arruolarsi” nell’Isis ed inviarli in Siria ed in Iraq, i due marocchini arrestati dalla Guardia Civil lo scorso 4 novembre a Cornellà de Llobregat, in Spagna. Fonti vicine all…

Jihad: la droga dell’Isis e l’arresto dello “Sceicco”

29 Ottobre 2015

Jihad, scoppia un nuovo caso mediatico. A far problema il silenzio-stampa pressoché totale riservato dall’Occidente alla notizia-bomba dell’arresto, avvenuto lunedì scorso, di un principe della Famiglia reale saudita, Abdel Mohsen ben Walid ben Abdelaziz Al Saud detto «Lo Sceicco».…