Sull’adesione al Concilio Vaticano II

(di Arnaldo Vidigal Xavier da Silveira su Unavox.it) L’articolo di mons. Fernando Ocariz pubblicato sull'”Osservatore Romano” del 2 dicembre 2011 col titolo Sull’adesione al Concilio Vaticano II, continua a suscitare un vivace e proficuo dibattito. Riportiamo su questo tema l’intervento di Arnaldo Vidigal Xavier da Silveira, uno studioso brasiliano noto per l’equilibrio con cui ha sempre affrontato le più complesse questioni teologiche.

Arnaldo Vidigal Xavier da Silveira è autore di una delle migliori critiche della riforma conciliare (La nouvelle messe de PaulVI: qu’en penser? Diffusion de la Pensée française, Chiré-en-Montreuil 1975).

La rivista “Cristianità” ha fatto conoscere in Italia le sue tesi (Qual’è l’autorità dottrinale dei documenti pontifici e conciliari?, n. 9 (1975), pp. 3-7; Vi può essere errore in documenti del Magistero?, n. 10 (1975), pp. 11-13; Resistenza pubblica a decisioni dell’autorità ecclesiastica; n. 13 (1975), pp. 6-9);  Non soltanto l’eresia può essere condannata dall’autorità ecclesiastica, n. 40-41 (1978), p. 5-7).

A queste posizioni l’autore è rimasto sempre fedele, arricchendole negli anni di nuove riflessioni che ne confermano l’importanza e l’attualità.

http://www.unavox.it/ArtDiversi/DIV233_Grave-lapsus_teologico_di_Mons-Ocariz.html

Donazione Corrispondenza romana