SCIENZA: secondo la rivista “The Lancet”, Benedetto XVI non è nemico della scienza

Sulla scia delle polemiche che hanno accompagnato la visita di Benedetto XVI all’Università “La Sapienza” di Roma, la rivista scientifica “The Lancet” sostiene che il Papa non è affatto nemico della scienza.





Sulla scia delle polemiche che hanno accompagnato la visita di Benedetto XVI all’Università “La Sapienza” di Roma, la rivista scientifica “The Lancet” sostiene che il Papa non è affatto nemico della scienza.

Nell’editoriale del numero di questa settimana, la rivista spiega che «nei suoi tre anni di pontificato il Papa ha dimostrato di sostenere la scienza».

Ad esempio, il Vaticano ha promosso nel 2006 una conferenza scientifica sui cambiamenti climatici e, in un discorso dello scorso anno in una conferenza alle Nazioni Unite, Benedetto XVI ha riconosciuto che «oggi l’umanità è giustamente preoccupata del bilancio ecologico futuro».

“The Lancet”, ad ogni modo, critica il fatto che il Papa non abbia cambiato la posizione della Chiesa sull’uso del preservativo e sulla questione dell’aborto.
Tuttavia, conclude l’editoriale, «il dialogo tra gli scienziati e i leader del cattolicesimo deve rimanere sempre aperto sia nei campus universitari che altrove. Anche se gli scienziati non sono d’accordo con l’interpretazione che la Chiesa ha del mondo».

Donazione Corrispondenza romana