RECENSIONI LIBRARIE: un’indagine su Gesù

Chi è Gesù? Perché nessuno resiste al suo fascino? Anche i “lontani” non sanno nascondere lo stupore, l’ammirazione e l’incanto per quest’uomo unico: da Marx a Renan, da Rousseau a Nietzsche, da Borges a Kafka, da Camus a Salvemini, da Kerouac a Pasolini, da Napoleone a Gandhi, fino al libro dell’Islam, il Corano.

Come è riuscito, in soli tre anni di vita pubblica, a capovolgere la storia umana? Pensatori laici, come Benedetto Croce, sostengono che «il Cristianesimo è stato la più grande rivoluzione che l’umanità abbia mai compiuto». Ha portato nel mondo la libertà, la dignità della persona (a partire dai derelitti), le nozioni di diritti dell’uomo e di progresso, la carità. Ha spazzato via la schiavitù, ha salvato la cultura antica, ha dato nobiltà al lavoro ricostruendo un’Europa devastata, inventando la tecnologia, le università, la scienza, gli ospedali, l’economia, l’arte, la musica. Il libro che Antonio Socci (Antonio Socci, Indagine su Gesù, Rizzoli, Milano 2008, pp. 250, € 18,50) ha scritto «per rispondere a tante corbellerie che in questi tempi sono state date alle stampe sull’argomento», ricostruisce questa straordinaria rivoluzione e indaga sul mistero di Gesù, preceduto da duemila anni di attesa e seguito da altrettanti di amore.

Donazione Corrispondenza romana