RECENSIONI LIBRARIE: un libro polemico contro l’eresia ariana

Atanasio di Alessandria (295-373 d.c) fu uno dei più intrepidi difensori dell’ortodossia cattolica: scrisse molte opere teologiche, lettere e commentari alle Sacre Scritture, e si batté con particolare energia contro i seguaci di Ario, anziano sacerdote di origine libica, il quale volle sostenere dottrinalmente l’unicità di Dio a tal punto da negare a Cristo la piena ed autentica divinità, e riducendolo, in quanto Figlio di Dio, a livello di essere creato.

In questo volume edito da Città Nuova, intitolato Trattati contro gli ariani (pagine 359, € 23.00), Atanasio affronta in tre trattati la questione ariana, ribattendo punto per punto la dottrina del prete libico e dimostrando, con raffinati ragionamenti teologici, l’assurdità di tale dottrina. Si tratta di scritti polemici, dai toni anche assai duri, che ben mostrano come all’interno del Cristianesimo, sin dai primi secoli, vi fossero opinioni divergenti e decisamente agli antipodi, ferocemente contrastanti, soprattutto su questioni essenziali quali la Natura di Cristo e la Trinità.

L’arianesimo riscosse un grande successo, non solo in Egitto e in Palestina, ma anche tra i popoli barbarici che si convertirono al Cristianesimo: infatti furono ariani i Goti e i Vandali, creatori di regni barbarici nel cuore dell’Occidente.

Questi trattati di Atanasio, così ricchi di elementi dottrinali ma anche utili per ricostruire la storia della Chiesa nei primi turbolenti secoli della sua espansione, costituiscono una lettura molta stimolante, in quanto affrontano con toni polemici, un linguaggio colorito e uno spirito di incessante controversia, alcune tra le tematiche fondamentali della fede cristiana, quali la Natura di Cristo, il suo rapporto con il Padre, il dilemma se Cristo fosse costerno con il Padre oppure se sia stato generato in seguito.
Problematiche religiose che a noi, oggi, sembrano tanto lontane, in quanto troppo filosofiche, ma che, tra il II e il III secolo dopo Cristo vedevano le moltitudini scannarsi per l’affermazione delle suddette dottrine.

Atanasio, uno tra i maggiori Padri della Chiesa, fu il più implacabile degli avversari dell’arianesimo, e questi trattati, la cui lettura risulta ancor oggi così coinvolgente e così piena di “vis polemica”, stanno qui a dimostrarlo. Potete richiedere questo libro, che fa parte della collana Testi patristici nelle librerie specializzate, oppure direttamente alle romane Edizioni Città Nuova (tel. 06-3216212), sito internet: www.cittanuova.it.

Donazione Corrispondenza romana