Presepe profanato a Vazzola, la statua del Bambinello ritrovata “impiccata”

presepeIncredibile, ancora un Presepe profanato: si tratta di quello allestito dal locale Gruppo Alpini nel giardino della propria sede, in via IV Novembre, a Vazzola. Qui ignoti hanno sottratto la statua di Gesù Bambino e l’hanno ritrovata “impiccata” presso il locale cimitero. Un atto sacrilego davvero sconcertante, tanto da suscitare vasta preoccupazione presso la popolazione. Un episodio analogo era già avvenuto in passato.

Al posto del Divino Infante, nella culla, è stato ritrovato un cartello con scritte inneggianti a Satana. Del caso si occupano i Carabinieri. Gli inquirenti starebbero seguendo il filone delle sette esoteriche, che pare essersi rivelate piuttosto attive ultimamente in zona. Secondo il Sindaco, Pierina Cescon, questi episodi non sarebbero «assolutamente da sottovalutare». Il responsabile del Gruppo Alpini, Luciano Camerotto, evidenzia invece quanto l’accaduto abbia offeso «la sensibilità dei credenti e non solo».

Donazione Corrispondenza romana