POLITICA ESTERA: interdetta dall’Eucarestia il Governatore del Kansas

Il Governatore dello Stato del Kansas (USA), Kathleen Sebelius, è stata interdetta dalla Santa Comunione a causa delle sue posizioni favorevoli all’aborto con un provvedimento dell’Arcivescovo di Kansas City, mons. Joseph F. Naumann.





Il Governatore dello Stato del Kansas (USA), Kathleen Sebelius, è stata interdetta dalla Santa Comunione  a causa delle sue posizioni favorevoli all’aborto con un provvedimento dell’Arcivescovo di Kansas City, mons. Joseph F. Naumann.

Come riportato dal sito “Lo Zuavo Pontificio” (www.lozuavopontificio.net), il 9 maggio in un articolo del giornale diocesano, “The Leaven”, l’Arcivescovo ha sottolineato come il Governatore Sebelius abbia comunicato un «messaggio spirituale letale» facendo intendere che si può rimanere in buono stato spirituale anche appoggiando la richiesta di aborto.

L’Arcivescovo ha ricordato la sorte del progetto di legge The Comprehensive Abortion Reform Act su cui il Governatore ha posto il proprio veto: il progetto di legge richiedeva che i medici abortisti dovessero informare la donna sugli effetti della pratica abortiva e sulle alternativa ad essa.

Mons. Naumann ha ricordato che la posizione del Governatore Sebelius sull’aborto è particolarmente dolorosa perché ella si dichiara cattolica. L’interdizione dal ricevere la Santa Comunione è stata preceduta da molti incontri tra l’Arcivescovo ed il Governatore «per discutere con lei delle gravi conseguenze spirituali e morali delle sue azioni pubbliche».

Il Governatore, Kathleeen Sebelius ha rifiutato di accogliere le osservazioni del suo vescovo. Per questo motivo, e dato che questa sua presa di posizione pubblica a favore dell’aborto costituisce grave scandalo per i fedeli, l’Arcivescovo l’ha pubblicamente invitata a non presentarsi a ricevere la Santa Comunione, pena ulteriori azioni pastorali.

L’Arcivescovo ha dichiarato che il Governatore potrà riaccostarsi all’Eucaristia quando riconoscerà i propri errori, tramite il Sacramento della Confessione e ripudierà pubblicamente le sue idee e azioni in appoggio di leggi che promuovono l’aborto.

Donazione Corrispondenza romana