Il cattolico tradizionale Rees Mogg accanto a Boris Johnson - Corrispondenza romana
Stampa la Notizia

Il cattolico tradizionale Rees Mogg accanto a Boris Johnson

Sembra partire con il piede giusto, dal punto di vista dei valori non negoziabili, l’avventura di Boris Johnson alla guida del governo inglese.

Infatti, è stato scelto come leader della Camera dei Comuni il parlamentare Jacob Rees-Mogg, membro del partito conservatore e conosciuto per essere un fervente cattolico amante della messa in latino. 

Rees-Mogg in passato si è sempre dichiarato contrario all’aborto ed alle rivendicazioni delle lobbies LGBT ed è un convinto sostenitore della Brexit. Da notare che si è schierato contro l’aborto anche in caso di stupro, ha votato contro la legalizzazione del matrimonio omosessuale e, per sua stessa ammissione, cerca di pregare tutti i giorni il Santo Rosario. 

Nel suo nuovo incarico, Rees-Mogg organizzerà l’agenda del premier Boris Johnson nella Camera dei Comuni, parteciperà alle riunioni di gabinetto e siederà come Presidente del Privy Council, con il potere di consigliare direttamente la Regina.