Europee: De Mattei, 'rosario di Salvini? Il vero sconfitto è Papa Francesco' - Corrispondenza romana
Stampa la Notizia

Europee: De Mattei, ‘rosario di Salvini? Il vero sconfitto è Papa Francesco’

(AdnKronos – 27 maggio 2019) Presidente Fondazione Lepanto, ‘il leader politico riconosce il primato della religione e della morale sulla politica’. “Non è casuale che Salvini sia apparso ieri sera davanti alle telecamere con il crocifisso in mano. Il messaggio di Salvini suona come rimprovero al Papa. Ecco perché gli elettori hanno apprezzato. Il vero grande sconfitto di queste elezioni è Papa Francesco, che ha abdicato al suo ruolo: ha fatto campagna elettorale evidenziando il primato della politica sulla religione. Si comporta da politico”. Lo dice all’Adnkronos Roberto De Mattei, storico e presidente della Fondazione Lepanto.

“Il tema dell’immigrazione- continua De Mattei- è stato il leitmotiv di tutto il suo pontificato ed è diventato sempre più dominante non a caso alla vigilia della campagna elettorale. Avrebbe dovuto tacere. Anche il tema del rosario è importante. Il Papa non è intervenuto personalmente, ma tutti i suoi collaboratori hanno deplorato i gesti di Salvini. L’uomo della strada cattolico si chiede: perché si scandalizzano se Salvini bacia il rosario e non se il Papa bacia i piede dei leader Sud Sudanesi? Quella di Francesco è una forma di sottomissione”.

Per lo storico, “il leader politico riconosce il primato della religione e della morale sulla politica, mentre il Papa sembra sottomettere l’autorità religiosa a quella politica. Sono gesti simbolici opposti e paradossali. Ci si aspetterebbe il contrario . Però è confortante che l’opinione pubblica abbia seguito la logica. I vincitori di ieri sono proprio coloro che hanno evidenziato le radici e l’identità cristiana in Europa: Salvini e Orban”.