In Spagna i cattolici sono il 14,4%, gli atei il 26,4% - CR - Agenzia di informazione settimanale
Stampa la Notizia

In Spagna i cattolici sono il 14,4%, gli atei il 26,4%

Davvero brutte notizie dalla Spagna, un tempo “cattolicissima”, oggi decisamente meno. Il numero di coloro che si dichiarano cattolici è in caduta libera, progressiva e costante.

Secondo l’ultima rilevazione del Cis, il Centro di Indagini Sociologiche, aumenta il numero dei non-credenti e degli atei, giunti a quota 26,4% (+1,2% in più rispetto all’anno scorso); mentre solo il 68,5% degli intervistati si è dichiarato cattolico; ma, di questi, il 59% non sarebbe quasi mai andato a Messa; i praticanti sarebbero solo il 14,4% ovvero -1,3% rispetto all’anno scorso. A partecipare alle celebrazioni liturgiche più volte la settimana sarebbe il 2,2%.

Il 2,6% ha dichiarato di credere in altre religioni.