Ora in Portogallo cambio di nome e genere a richiesta - CR - Agenzia di informazione settimanale
Stampa la Notizia

Ora in Portogallo cambio di nome e genere a richiesta

Il Portogallo è la sesta nazione europea, dopo Danimarca, Malta, Svezia, Irlanda e Norvegia, a consentire ai propri cittadini di cambiare genere e nome, a partire dall’età di 16 anni, senza alcun certificato medico che dimostri un disturbo di identità e senza richiedere alcun intervento chirurgico conseguente.

Ai minori, di età compresa tra i 16 ed i 18 anni, sarà sufficiente un certificato medico, che si limiti ad accertare la capacità di decisione ed il consenso informato, per ottenere l’assurda concessione.

Da notare che la legge in questione proibisce altresì qualsiasi operazione sui bambini nati con caratteri sessuali sia maschili che femminili: la norma ritiene che questi, infatti, debbano essere lasciati liberi di scegliere il loro genere nel corso della vita.