- Corrispondenza romana - https://www.corrispondenzaromana.it -

OCCULTO – Un libro insegna ai bimbi ad evocare i demoni

Dovrebbe preoccuparci sapere che oggi siano ben 13 milioni gli italiani disposti, almeno una volta all’anno, a rivolgersi ad occultisti e dintorni, il 23% in più rispetto a 18 anni fa; che gli operatori dell’occulto più o meno sotterraneo siano nel nostro Paese più di 155 mila, in grado di offrire qualcosa come 30 mila consulti al giorno; che nel 2016 il business collegato a questo mondo abbia raggiunto gli 8 miliardi di euro con un costo a prestazione tra i 50 ed i mille euro. Almeno questo è quanto denuncia il Codacons, coordinamento di associazioni per la tutela dei diritti dei consumatori.

Ma c’è di peggio. È giunto ormai in tutte le librerie negli Stati Uniti e nei negozi online un testo a dir poco allarmante, anche perché rivolto direttamente ai bambini, specie a quelli di età compresa tra i 5 ed i 10 anni: si tratta di A Children’s Book of Demons; scritto da Aaron Leighton, vuol convincere i più piccoli del fatto che evocare demoni sia un gioco, peraltro utile per sbarazzarsi dei coetanei antipatici, dei doveri e delle incombenze scomode, come denunciato dal blog Oltre la Musica. Da qui l’invito a disegnare, rigorosamente con inchiostro rosso, uno o più dei 72 spiriti proposti ed, in particolare, i loro sigilli, a dir poco inquietanti, poiché studiati in modo da richiamare i simboli sfruttati dalla magia nera, come il pentacolo rovesciato ed il Bafometto, od in ogni caso quelli della Goetia, il manuale di riferimento per i cultori del settore.

In Italia questo libro non è ancora arrivato, purtroppo però si può ragionevolmente ritenere che sia solo questione di tempo. È lecito consentire che i nostri giovani vengano esposti a simili pericoli?


Sostieni Corrispondenza romana

Seleziona il metodo di pagamento
Informazioni Personali

Informazioni Carta di Credito
Questo è un pagamento sicuro SSL crittografato.

Totale Donazione: €100.00