Nigeria: dopo l’attacco di Boko Haram, 91 giovani scomparse - CR - Agenzia di informazione settimanale
Stampa la Notizia

Nigeria: dopo l’attacco di Boko Haram, 91 giovani scomparse

Decine di ragazze sono scomparse dopo l’ennesimo attacco sferrato da Boko Haram contro una scuola femminile a Dapchi, in Nigeria. Torna così il “fantasma” del rapimento di massa come quello avvenuto a Chibok quattro anni fa, quando lo stesso gruppo jihadista rapì 276 allieve. Secondo le autorità, tuttavia, ad esempio il Ministero dell’Educazione, questa volta non si sarebbe verificato alcun sequestro. Il commissario Sumonu Abdulmaliki, della Polizia di Yobe, ritiene che i terroristi islamici si siano anzi diretti a Gaidam.

Gli jihadisti lunedì scorso hanno assaltato la Girls Science Secondary School, nello Stato di Yobe, costringendo i docenti e le 710 alunne presenti a fuggire, cercando scampo nella giungla. Trascorsi due giorni dall’attacco, tuttavia, ancora numerose sono le studentesse, che mancano all’appello e che non hanno fatto rientro a scuola: si parla di 91 assenze, secondo un conteggio effettuato dall’istituto e riportato dall’agenzia Reuters. Ora le lezioni sono state sospese per una settimana, così da consentire ai familiari le ricerche, per ora vane. Sembrano non esservi tracce delle ragazze nemmeno presso i villaggi vicini, dove si pensava potessero trovar rifugio.