‘Meno figli’ per il clima: a Cremona bufera su un libretto - Corrispondenza romana
Print Friendly, PDF & Email

‘Meno figli’ per il clima: a Cremona bufera su un libretto

Print Friendly, PDF & Email

Per combattere lo smog, occorre fare meno figli: è questo il – diciamo così – “consiglio” su cui a Cremona è scoppiata la bufera politica, “consiglio” apparso sul libretto Fai una spesa responsabile, distribuito a SpazioComune ed in altri punti della città e “firmato”, tra gli altri, anche dal Comune, retto da una maggioranza di Centrosinistra.

In particolare, a pag. 15, far «meno figli» figura tra le «quattro azioni individuali più efficaci per mitigare i cambiamenti climatici» e si tenta di dare autorevolezza all’incredibile assunto, citando quale fonte uno studio fatto dall’«IPCC-Gruppo intergovernativo di esperti cambiamento climatico». Da notare come, in realtà, tale ente, costituito nel 1988 e formato da due organismi delle Nazioni Unite (l’Organizzazione Meteorologica Mondiale ed il Programma delle Nazioni Unite per l’Ambiente), sia già stato più volte criticato con forza a livello globale, al punto da mettere in discussione l’affidabilità e la credibilità delle sue ricerche.

Compatta l’opposizione nel criticare il testo, in difficoltà invece la giunta municipale, co-firmataria del testo con l’Assessorato alle Politiche Sociali e Fragilità e quello alla Mobilità Sostenibile ed Ambiente, assieme ad altri enti quali Cremona Solidale, Fondazione Cariplo e la Filiera Corta Solidale. A render ancora più grave la già incresciosa vicenda è il fatto che in tale Filiera siano coinvolte anche sigle ecclesiali e diocesane, che nulla sapevano di questa pubblicazione e dei suoi inqualificabili contenuti.

Evidente l’imbarazzo del Sindaco, Gianluca Galimberti, peraltro interpellato dall’accaduto anche in quanto cattolico: su Facebook ha dichiarato di non sapere, di non aver letto. Ed ha giudicato «sbagliato, stupido, grave e non condivisibile» quanto scritto nel libretto. Da qui la decisione di ritirarlo. A detta del primo cittadino, gli assessori firmatari si sarebbero difesi alla solita maniera ovvero alludendo ad un contenuto estrapolato dal contesto. Davvero una debole giustificazione, tenendo conto di come il testo parli chiaro, molto chiaro e non si presti ad interpretazioni.


Sostieni Corrispondenza romana

Seleziona il metodo di pagamento
Informazioni Personali

Informazioni Carta di Credito
Questo è un pagamento sicuro SSL crittografato.

Totale Donazione: €100.00

Duri contro la pubblicazione Lega, Fratelli d’Italia e Forza Italia, che sottolineano come fare una famiglia e fare figli siano atti di grande responsabilità e non un danno per il clima, né una fonte di inquinamento!

L’intervento del Sindaco Galimberti ha placato un poco le polemiche e scongiurato la paventata mobilitazione generale, che l’opposizione era pronta ad organizzare nel caso la pubblicazione non fosse stata ritirata. Ma c’è da scommettere che la vicenda sia da considerarsi tutt’altro che archiviata.


Sostieni Corrispondenza romana

Seleziona il metodo di pagamento
Informazioni Personali

Informazioni Carta di Credito
Questo è un pagamento sicuro SSL crittografato.

Totale Donazione: €100.00