La liturgia come siparietto: ora il parroco canta "Azzurro" - CR - Agenzia di informazione settimanale
Stampa la Notizia

La liturgia come siparietto: ora il parroco canta “Azzurro”

Ci sono sacerdoti, per i quali la S. Messa può divenire la cornice di siparietti e spettacoli di musica leggera: è capitato a Borgomaro, in provincia di Imperia, dove il parroco non ha trovato di meglio, dopo la benedizione finale, che intonare la canzone “Azzurro”, per celebrare a modo suo gli 80 anni di Adriano Celentano, tra lo sconcerto dei fedeli increduli.Secondo quanto riportato da Il Secolo d’Italia, che ha dato notizia dell’accaduto, è stato purtroppo blando il richiamo giuntogli dall’attuale Vescovo di Imperia e Albenga, mons. Guglielmo Borghetti, che ha definito l’incredibile show solo «una candida imprudenza». Di certo è un segno di quanto sia precipitata in basso la consapevolezza della natura sacramentale della liturgia.