Irlanda: aborto obbligatorio anche negli ospedali cattolici - CR - Agenzia di informazione settimanale
Stampa la Notizia

Irlanda: aborto obbligatorio anche negli ospedali cattolici

Un gravissimo vulnus alla libertà religiosa sta per essere inferto in Irlanda, Paese che si appresta a varare la prima normativa abortista della sua storia dopo il referendum dello scorso 25 maggio, che ha decretato l’abrogazione della tutela costituzionale del nascituro. 

Il premier irlandese Leo Varadkar ha infatti dichiarato che, quando l’aborto sarà legalizzato (il che potrebbe avvenire entro quest’anno), gli ospedali cattolici dovranno adeguarsi alla nuova normativa e garantire il servizio. Sarà possibile per medici, infermiere e ostetriche fare obiezione di coscienza, ma non per l’istituzione; ciò equivale a dire che gli ospedali saranno obbligati ad assumere personale non obiettore, che si faccia carico della materiale esecuzione degli aborti (T.M.).