Iowa: varie sigle religiose non vogliono limiti all’aborto - CR - Agenzia di informazione settimanale
Stampa la Notizia

Iowa: varie sigle religiose non vogliono limiti all’aborto

Nessuna restrizione per l’aborto in Iowa: è quanto hanno incredibilmente chiesto, con un proprio manifesto, 66 sigle confessionali, tra protestanti liberali, metodisti, anglicani, presbiteriani, sette unitarie e giudei riformati, dopo il varo da parte del Senato di una norma, che vieta ai medici di eseguire l’aborto in presenza di battito cardiaco ovvero a partire dalla sesta settimana di gravidanza in avanti. La legge deve ora passare al vaglio della Camera dei Rappresentanti ed essere infine ratificata dal governatore.

È in questa delicata fase che i suddetti leader religiosi hanno preso posizione, una posizione purtroppo contraria alla vita: appellandosi al «diritto costituzionale delle donne» all’autodeterminazione, stanno preparando il terreno affinché il governo possa immischiarsi anche nelle loro decisioni più intime.