India: emarginate dalle autorità le famiglie cattoliche - CR - Agenzia di informazione settimanale
Stampa la Notizia

India: emarginate dalle autorità le famiglie cattoliche

Intere famiglie emarginate ed escluse dalla società per il solo fatto di essersi convertite al Cristianesimo: è quanto capitato nello Stato indiano dell’Haryana, distretto di Sonepat, dove risiede la comunità indù Agrawal.

Qui quattro famiglie hanno presentato i documenti necessari ovvero una dichiarazione del sacerdote, avallata da ogni singolo fedele, in cui si attesta che la conversione è stata una scelta libera e non imposta. Altre famiglie starebbero preparando analoga certificazione. La notizia ha allarmato le autorità del posto, decise a non consentire ad alcuno di apostatare, né di farlo in segreto. Da qui la dura presa di posizione, con funzione intimidatoria. Lo stesso avviene anche negli Stati di Chattisgarh e Jharkhand.