In Spagna, eutanasia, aborto e niente obiezione di coscienza - CR - Agenzia di informazione settimanale
Stampa la Notizia

In Spagna, eutanasia, aborto e niente obiezione di coscienza

Come ai tempi di Zapatero, anche il governo Sánchez in Spagna preme l’acceleratore sul relativismo mortifero.

E lo fa, sposando in toto i temi “caldi” della rivoluzione, ad esempio sulla salute, come dimostra il ministro Carmen Montón nella recente intervista rilasciata al quotidiano El Mundo. Intervista, in cui promette tre cose: eutanasia, aborto per i minori con problemi familiari anche senza che i genitori ne siano informati e senza il loro consenso, fine dell’obiezione di coscienza addirittura nelle farmacie, presto costrette a vendere la pillola del giorno dopo.

Decisamente aberrante.