In Francia censurato lo spettacolo blasfemo di Castellucci - CR - Agenzia di informazione settimanale
Stampa la Notizia

In Francia censurato lo spettacolo blasfemo di Castellucci

Finalmente si cominciano ad aprire gli occhi: Romeo Castellucci a Le Mans, in Francia, non potrà mettere in scena integralmente il suo spettacolo blasfemo Sul concetto di volto nel figlio di Dio. Lo ha stabilito il Prefetto della Sarthe, dopo aver ricevuto il parere sfavorevole della Direzione dipartimentale della Coesione Sociale.

Per proporre la rappresentazione sacrilega, il regista dovrà quanto meno tagliare una sequenza da 12 minuti, che mostra alcuni bambini sul palcoscenico per lanciar pietre contro il volto di Cristo, come se gettassero finte bombe. Questa non è l’unica blasfemia, in ogni caso il provvedimento rappresenta un precedente importante, auspicabilmente foriero di nuove misure restrittive.

Evidentemente, la vibrata protesta di alcune organizzazioni cattoliche, tra cui la francese Civitas, che ha sempre manifestato con forza il proprio dissenso dentro e fuori i teatri ad ogni messa in scena, ha portato frutto. Il che rappresenta un monito all’intero mondo cattolico, monito di quanto sia importante in questi casi non tacere.