Impennata nel numero dei cristiani perseguitati in Cina - CR - Agenzia di informazione settimanale
Stampa la Notizia

Impennata nel numero dei cristiani perseguitati in Cina

«Il numero di cristiani perseguitati in Cina ha raggiunto l’anno scorso le 223.000 unità contro le 48.000 del 2016»: a denunciare la situazione, è Bob Fu, fondatore e presidente dell’Ong China Aid, in passato incarcerato con l’incredibile accusa di «evangelizzazione illegale». A suo giudizio, il presidente Xi-Jinping sarebbe nutrito di «un’animosità particolare nei confronti dei cristiani».

Ma le persecuzioni, almeno fino ad oggi, hanno ottenuto il risultato contrario a quello auspicato, alimentando la crescita del Cristianesimo cinese. Se infatti nel 1949, l’anno della presa del potere da parte dei comunisti, si contava a malapena un milione di cristiani in Cina, oggi questo numero è salito ad oltre 100 milioni. Sotto l’attuale dirigenza, tuttavia, la sorveglianza dei fedeli ha raggiunto livelli inusitati. Credere è addirittura vietato a chi lavori nell’amministrazione pubblica (T. M.).