Il Nunzio Zurbriggen “gela” il card. Marx sui crocifissi - CR - Agenzia di informazione settimanale
Stampa la Notizia

Il Nunzio Zurbriggen “gela” il card. Marx sui crocifissi

Le sortite del card. Marx non piacciono a tutti e non passano inosservate: pur senza citarlo per nome, il Nunzio apostolico in Austria, mons. Peter Zurbriggen, trova inaccettabile che i sacerdoti ed i Vescovi si oppongano all’esposizione del crocifisso negli uffici pubblici in Baviera.

Lo ha detto a chiare lettere e con toni oltre modo seccati nel corso di una conferenza da lui tenuta presso l’abbazia della Santa Croce: «Come Nunzio e rappresentante del Santo Padre, sono triste e mi vergogno che, quando si ergono i crocifissi in un Paese vicino, siano proprio i Vescovi ed i sacerdoti a criticare tale decisione. Che dolore! Ciò è inaccettabile!».

È evidente il riferimento al card. Marx, arcivescovo di Monaco e presidente della Conferenza episcopale tedesca, in quanto, benché mai espressamente nominato, fu lui a biasimare pubblicamente la scelta del governo in Baviera. Peraltro, l’intervento di mons. Zurbriggen è stato accolto da un prolungato e convinto applauso da parte di tutti i presenti.