Congo, appello forte della Chiesa: "La battaglia continua" - CR - Agenzia di informazione settimanale
Stampa la Notizia

Congo, appello forte della Chiesa: “La battaglia continua”

Congo: la Chiesa Cattolica ha invocato ieri nuove azioni da parte dei suoi fedeli. Lo ha fatto nel corso di una S. Messa,celebrata nella cattedrale di Nostra Signora dall’arcivescovo di Kinshasa, card. Laurent Monsengwo, in memoria delle vittime della repressione, scatenatasi in occasione della marcia dello scorso 21 gennaio, provocando 7 morti ed una cinquantina di feriti.

Da oltre un mese i manifestanti fanno pressione sul presidente Joseph Kabila, affinché dichiari pubblicamente di non manovrare per ottenere un terzo mandato. «La marcia dei cristiani non si fermerà. Dobbiamo continuare la battaglia per un Congo nuovo», ha tuonato padre François Luveve.

Teoricamente il secondo ed ultimo mandato del Capo dello Stato è scaduto nel dicembre del 2016, ma una controversa interpretazione della Costituzione gli ha consentito di restare sinora al potere sino all’investitura ufficiale del suo successore, rinviando tuttavia di volta in volta il giorno delle elezioni.