Argentina, una folla imponente alla S. Messa per la Vita - CR - Agenzia di informazione settimanale
Stampa la Notizia

Argentina, una folla imponente alla S. Messa per la Vita

Argentina: massiccia la partecipazione alla S. Messa per la Vita, celebrata presso la basilica di Luján dal Vescovo di S. Isidro e presidente della Conferenza episcopale, mons. Oscar Vicente Ojea, che, per l’occasione, ha rinnovato la consacrazione del suo popolo alla Vergine.

Il presule ha ribadito il “no”, forte e chiaro, della Chiesa a qualsivoglia forma di depenalizzazione dell’aborto: «Per la prima volta – ha detto – verrebbe introdotta nel nostro Paese una legge che legittima l’eliminazione di un essere umano ad opera di un altro essere umano». Da qui la richiesta, rivolta alla Vergine di Luján, d’insegnare «i cammini da intraprendere per imparare a rispettare la vita, ad accudirla, a difenderla ed a servirla. Chi tra noi sostiene di difendere la vita dal concepimento alla fine naturale in ogni fase della sua crescita, non può limitarsi a dichiarazioni e parole. Dobbiamo far nostro un impegno sociale concreto», anche accompagnando le donne, che affrontino la gravidanza in condizioni di fragilità e vulnerabilità psichica o sociale: «Ragazzi e ragazze – ha proseguito mons. Ojea – l’aborto non è un diritto, bensì un dramma».