LITURGIA: fedeli a Roma per ringraziare Benedetto XVI del Motu Proprio

Print Friendly, PDF & Email

Fedeli tradizionalisti di tutto il mondo si ritroveranno a Roma il 10 e 11 novembre 2007 per ringraziare il Pontefice che ha liberalizzato l’uso del Messale latino di S. Pio V, nell’edizione aggiornata dal Beato Papa Giovanni XXIII nel 1962, e celebrare la loro Assemblea Generale.





Fedeli tradizionalisti di tutto il mondo si ritroveranno a Roma il 10 e 11 novembre 2007 per ringraziare il Pontefice che ha liberalizzato l’uso del Messale latino di S. Pio V, nell’edizione aggiornata dal Beato Papa Giovanni XXIII nel 1962, e celebrare la loro Assemblea Generale.

La notizia è sul sito web “Petrus” (http://www.papanews.it), che indica tra i promotori dell’iniziativa il Presidente dell’Associazione Una Voce, Riccardo Turrini Vita, che lo scorso 14 settembre convocò a Loreto i fedeli italiani per la prima celebrazione ufficiale dopo l’entrata in vigore del Motu Proprio Summorum Pontificum di Papa Ratzinger.

I lavori, si terranno presso il Centro “Tra noi”di via di Monte del Gallo, a poca distanza da Piazza S. Pietro, e saranno aperti da una relazione del Presidente mondiale uscente degli organismi tradizionali, l’olandese Jacques Ostveen. L’indomani, invece, i partecipanti si sposteranno alla Chiesa di Gesù e Maria al Corso, per una liturgia solenne presieduta dal card. George Cottier, già teologo della Casa Pontificia.

Iscriviti a CR

Iscriviti per ricevere tutte le notizie

Ti invieremo la nostra newsletter settimanale completamente GRATUITA.