La protesta contro la RAI per il silenzio sulla Marcia per la Vita: già oltre 3.500 firme raccolte

Aumenta rapidamente il numero dei firmatari della petizione on-line contro il silenzio della Televisione di Stato sulla Marcia per la Vita svoltasi a Roma il 18 maggio. La petizione giudica “scandaloso” che RAI 1 e RAI 2 abbiano ignorato quello che è il maggior evento pro-life italiano a cui hanno partecipato migliaia di persone provenienti da tutta Italia e da molti Paesi del mondo. I firmatari esprimono la loro «più vigorosa protesta» contro i vertici della RAI per questo silenzio su un evento di portata internazionale, ricordando che una delle più importanti emittenti televisive americane, la EWTN, ha seguito in diretta l’evento per oltre tre ore, trasmettendolo in diverse lingue a milioni di spettatori. La petizione si conclude con queste parole:

«Ci meravigliamo che sotto un governo che si definisce del cambiamento, continui ad “esercitarsi una censura ideologica nei confronti di una parte così consistente dell’opinione pubblica italiana. Chiediamo che fin da ora venga data voce anche a chi difende la vita umana innocente dal concepimento alla morte naturale».

FIRMA ANCHE TU!

 

Donazione Corrispondenza romana