Islamici in UK: “Conquistiamo l’Inghilterra, mentre ci facciamo mantenere dallo Stato”

Anjem ChoudarySe quella dello Stato Islamico in Norvegia faceva ridere, questa piacerà ancora di più. Pare che un predicatore islamico in Inghilterra, che non sapeva di essere filmato, si sia lanciato in affermazioni quanto meno imbarazzanti.
Questo il nocciolo dell’istruzione ai suoi seguaci: approfittiamo del welfare brittanico per finanziare la conquista islamica del Regno Unito. Anjem Choudary si è anche vantato di prendere uno stipendio per fare nulla se non la jihad su territorio straniero. Giustamente si è anche messo a ridere per la differenza di trattamento fra gli imam come lui e i soldati che combattono in Afghanistan. Choudary prenderebbe dallo stato £25.000 all’anno (40mila euro) a fronte dei £17.000 di un soldato semplice. E questo per “lavorare uno o due giorni l’anno”.
Ma la loro vera arma è l’immigrazione e la famiglia. Fanno molti figli, a differenza di un Europa che non ne fa o li abortisce, oppure che sostiene le coppie che non possono averne. Quanto ci impiegheranno ad essere la maggioranza?

Per una volta, davvero, speriamo che la notizia non sia vera.
***
9 maggio 2013
Islamico ai fedeli: prendiamoci l’Europa facendoci mantenere dagli Europei

Un predicatore islamico è stato segretamente filmato dal Sun mentre istruisce i propri seguaci, invitandoli a prendere vantaggio dallo stato sociale britannico per finanziare la conquista islamica del Regno Unito.
Nel video si vede Anjem Choudary – questo il nome del predicatore – prendersi gioco in modo beffardo, dei lavoratori britannici che lavorano per guadagnarsi da vivere, mentre loro – i predicatori islamici – lavorano uno o due giorni l’anno e si fanno mantenere dallo stato sociale britannico.

“Il resto dell’anno siamo impegnati con il jihad, perché è normale e giusto per noi e per voi prendere soldi dai kuffar – gli infedeli – mentre lavoriamo per occuparli.
“Così prendiamo l’assegno dello stato come Jihadisti . È necessario ottenere sostegno.”
E poi ha continuato a dire alla folla dei seguaci: “stiamo andando a prendere l’Inghilterra, i musulmani stanno arrivando.”
Ridicolizzando la vita quotidiana dei lavoratori britannici, nel video Choudary dice: “voi trovate persone impegnate a lavorare tutta la loro vita. Si svegliano alle 7. Vanno a lavorare alel 9″
“Lavorano per otto, nove ore al giorno. Tornano a casa alle sette, e guardano la tvs,lo fanno per 40 anni della loro vita, e noi ci facciamo mantenere da loro”.

Choudary, padre di quattro figli, ottiene più di £25.000 – circa 40mila euro – l’anno di benefici, ovvero £8.000 in più della paga dei soldati britannici che combattono e muoiono in Afghanistan. Il video del predicatore è stato segretamente girato durante tre incontri dal quotidiano inglese Sun.
In un’altra riunione a Slough l’infiltrato dal Sun, ha registrato Choudary mentre proclamava che l’Islam è pronto a prendersi l’Europa.
Queste le parole del predicatore: “Ora stiamo prendendo Birmingham e lo stiamo popolando,” ha detto.
“Bruxelles è al 30% islamica e Amsterdam lo è al 40%. Bradford è al 17 per cento musulmana”.
“Queste persone sono come uno tsunami in corso in tutta Europa. E qui siamo solo all’inizio. La realtà sta cambiando.”
“Democrazia, libertà, laicità sono solo idee di kuffar – infedeli – e dobbiamo eliminarle.”

E poi non dite che gli Islamici non sono “chiari” nelle loro intenzioni. Basterà essere consapevoli delle loro reali intenzioni per opporvisi? O continueremo a dare loro contributi – come accade anche in Italia – per favorirne la riproduzione. La loro arma migliore sono le nascite, finanziate in modo autolesionista con il nostro welfare che, in modo vizioso viene sottratto dalla disponibilità delle coppie italiane.
Li aiutiamo nella loro opera di conquista.

Fonte: Vox News

Donazione Corrispondenza romana