IN MEMORIAM: Juan Berchmans Vallet de Goytisolo

Juan Vallet de Goytisolo è morto il 25 giugno a Madrid. Aveva 94 anni ed era nato a Barcellona nel 1917. Era presidente delle Fondazioni Speiro e Francisco Elías de Tejada e direttore della rivista cattolica “Verbo”.

Fondatore della Ciudad Católica, centro di studio e diffusione in Europa e Ispano-America della dottrina sociale della Chiesa, autore di importanti saggi di dottrina e sociologia politica, tra i quali ricordiamo Sociedad de masas y Derecho (Taurus Ediciones, 1968), Ideologia, praxis y mito de la democracia (Escelicer, 1971), Datos y notas sobre el cambio de estructuras (Speiro, 1972), Algo sobre temas de hoy (Speiro,1972), Vallet de Goytisolo è stato una delle figure più eminenti della cultura cattolica europea tra il XX e il XXI secolo. Più generazioni di intellettuali cattolici e militanti tradizionalisti europei ed ispano-americani si sono formati nei convegni annuali degli Amigos de la Ciudad Católica e sulle pagine di “Verbo”, fondata nel 1960 e giunta ai 500 fascicoli pubblicati.

Giurista teorico e positivo e notaio, Vallet de Goytisolo era membro della Real Academia de Jurisprudencia y Legislación di Spagna, della quale era stato presidente e segretario generale, e della Real Academia de Ciencias Morales, un duplice riconoscimento raramente concesso. Nel 1985 l’Università di Barcellona gli aveva concesso la laurea honoris causa.
Sposato e padre di sette figli, Vallet de Goytisolo è stato un esempio di militanza intellettuale. Sulla sua opera è appena stato tradotto in italiano il saggio di Estanislao Cantero Nuñez, Il realismo giuridico di J. Bms. Vallet de Goytisolo (Edizioni Scientifiche Italiane, Napoli 2011) e un recente articolo dell’“Agencia Faro” (25 giugno 2011) sintetizza gli aspetti più significativi della sua biografia. Il prof. Miguel Ayuso, nel suo articolo Carlismo y tradición política hispánica (“Verbo”, n. 467-468, Madrid, agosto-settembre-ottobre 2008), ne ha sottolineato il sodalizio intellettuale.

Donazione Corrispondenza romana
  • Corrispondenza romana IN MEMORIAM: Otto d’Asburgo
    Il 4 luglio, all’età di 98 anni, è morto a Pöcking, in Baviera, Sua Altezza Imperiale Franz Josef Otto, primogenito del Beato Carlo I, imperatore di Austria e re di Ungheria, e della serva di Dio Zita di Borbone-Parma. Nato … Continua a leggere