EVOLUZIONISMO: parco creazionista in Kentucky

In Kentucky l’Aerk Encounter, una sorta di Disneyland, realizzerà un parco dei divertimenti “creazionista” nel quale sarà ricostruita l’Arca di Noè a dimensioni naturali, quelle desunte dalla lettura della Bibbia. L’Arca sarà lunga 170 metri e larga 25, perché «deve dimostrare che era in grado di contenere una coppia di tutte le creature viventi» (“Corriere della Sera”, 7 dicembre 2010).


Nel parco tematico saranno presenti, inoltre, una riproduzione della Torre di Babele, una città fortificata, un villaggio mediorientale del primo secolo dopo Cristo e animali vivi, dalle giraffe agli elefanti. Gli artefici del progetto di Ark Encounter sono i cristiani americani di “Answer in Genesis”, secondo cui il Vecchio Testamento deve essere interpretato alla lettera. Il parco tematico del Kentucky aprirà nel maggio del 2014 e sarà una specie di grande luna park dell’antievoluzionismo.

Secondo i sondaggi di opinione, in America, a differenza di quanto accade nel resto del mondo, il numero di cittadini che non credono nell’evoluzionismo è elevato, quasi il 50%. Uno dei partner del progetto è il governatore del Kentucky, il democratico Steve Beshear, che risponde alle indignazioni dei progressisti e alle perplessità dei conservatori moderati affermando che il suo mestiere è quello di creare posti di lavoro e non di entrare in dispute ideologiche; pertanto concede 38 milioni di dollari di contributi e si mostra soddisfatto dei 900 posti di lavoro che verranno creati in modo permanente grazie al “theme park”, che promette di portare nel suo Stato 1,6 milioni di visitatori l’anno.

Donazione Corrispondenza romana