Cina: rilasciato dopo 8 anni di carcere Padre Lu Genjun

China-_Lu_GenjunDopo otto anni trascorsi in carcere senza processo, il Vicario episcopale di Baoding, in Cina, Padre Giuseppe Lu Genjun, è stato liberato. 52 anni, era subentrato alla guida della Diocesi, dopo l’arresto del Vescovo, mons. Giacomo Su Zhimin, nonché del suo Coadiutore, mons. Francesco An Shuxin, rispettivamente nel 1996 e 1997.

Secondo quanto riferito dall’agenzia AsiaNews, a causare l’arresto, sarebbero stati la sua appartenenza al clero sotterraneo ed il suo rifiuto di aderire all’Associazione Patriottica, che pretende di porre la Chiesa sotto lo stretto controllo del governo comunista. Il sacerdote sarebbe stato rilasciato senza condizioni lo scorso 9 agosto, presso la sua Cattedrale.

Prima d’ora aveva subìto già diversi arresti: il primo subito dopo la sua ordinazione, avvenuta il 5 aprile 1990. Poi ancora prima della S.Pasqua del 2001, quando è stato inviato per tre anni presso il campo di rieducazione e lavoro di Gao Yang, nell’Hebei. Quindi è finito di nuovo in galera il 14 maggio 2004 per un periodo indeterminato. Ed ancora ci è tornato nel 2006 in isolamento, per il lungo periodo appena conclusosi. Periodo, durante il quale ha subìto diversi spostamenti, tutti in luoghi assolutamente segreti, l’ultimo dei quali si è però appreso essere la Scuola del Partito Comunista di Baoding.

Si ritiene che le autorità abbiano accolto i ripetuti appelli rivolti da mons. An Shuxin, che ha lasciato il ruolo di Coadiutore, dopo aver accettato di aderire alla Chiesa Patriottica. Una decisione di compromesso, quest’ultima, assunta dopo 10, durissimi anni di galera, ma che per la Santa Sede «avrebbe dovuto essere evitata». Ora Padre Lu Genjun sarebbe ospite proprio di mons. An Shuxin.

Il Vescovo di Baoding e due suoi sacerdoti, padre Liu Honggeng e Padre Ma Wuyong, invece, dovrebbero essere ancora in prigione, benché di loro non si abbiano notizie certe: ciò in quanto, in obbedienza al Papa, continuano a rifiutarsi di aderire all’Associazione Patriottica.

Donazione Corrispondenza romana