CINA: bugie olimpiche

A un anno delle Olimpiadi di Pechino, il Comitato per la Protezione del Giornalisti (Cpj) ha chiesto al Comitato Olimpico Internazionale (Cio), di insistere con Pechino perché rispetti le promesse fatte al momento dell’ assegnazione dei Giochi. In un rapporto intitolato «Falling Short» (Promesse non mantenute) del 7 agosto 2007, il Cpj – organizzazione no profit di giornalisti americani – accusa la Cina di non aver mantenuto fede all’impegno di realizzare una «completa libertà di stampa» in occasione delle Olimpiadi.

Donazione Corrispondenza romana