Archivio: Politica estera

Il lockdown di Orbàn e la crisi dell’UE

(Roberto de Mattei) Ci avviciniamo al trentesimo compleanno, ma forse anche alla dissoluzione dell’Unione Europea, nata dal Trattato di Maastricht del 7 febbraio 1992. Questo accordo prevedeva la libera circolazione di persone, merci, servizi e capitali all’interno …

La sinistra rivoluzionaria all’attacco

(Mauro Faverzani) Sinistra sempre più in fibrillazione nel mondo: l’emergenza Covid può rappresentare la sua occasione storica per far piazza pulita dei residui paletti giuridici opposti da un Occidente moralmente agonizzante, vincere le titubanze ed impossessarsi o…

Venti di guerra sull’Europa?

(Luca Della Torre) L’Unione Europea continua a trascurare con grave leggerezza l’urgenza militare turca di proiettarsi nel Caucaso e nel Mediterraneo orientale per sviluppare la sua strategia politica istituzionale “neo-ottomana”: un impero macroregionale fondat…

Le forze segrete che agiscono nella storia

(Roberto de Mattei) Le forze segrete esistono e agiscono nella storia. Il semplice dinamismo delle passioni e degli errori umani non è sufficiente infatti a spiegare il processo rivoluzionario che da secoli aggredisce la Chiesa e la civiltà cristiana che da Essa è st…

Un’analisi di Henry Kissinger: le mani dei totalitarismi sull’Occidente

(Luca Della Torre) Henry Kissinger è ancor oggi un mostro sacro delle relazioni internazionali e degli studi accademici: freddo e disincantato conoscitore della dottrina e della prassi delle scienze politiche e del diritto internazionale, è stato il più influente ed …

Ma davvero Biden è stato eletto Presidente? O no?

(Maurizio Ragazzi) Che il Democratico Joe Biden sia stato eletto presidente appartiene, al momento, non alla realtà ma agli auspici dei suoi sostenitori cioè quella vasta coalizione che, oltre al partito Democratico (e restando negli USA, senza quindi interrogarsi sul…

Nagorno Karabakh, un nuovo fronte dell’espansionismo neo-ottomano del XXI secolo

(Varoujan Aharonian) E’ dallo scorso 27 Settembre che sono ripresi i combattimenti nel Nagorno Karabakh, Artsakh per gli armeni, un piccolo lembo di terra storicamente popolato da armeni e grande quanto il Piemonte che all’inizio degli anni ’20 del XX secolo Stali…

Svolta nella Corte Suprema americana dopo l’elezione di Amy Barrett

(Maurizio Ragazzi) La sera del 26 ottobre, il Senato americano ha confermato la nomina di Amy Coney Barrett alla Corte Suprema[1], che quindi ora ha in organico tutti e nove i suoi componenti a vita. Al termine di una maratona conclusiva di trenta ore, la maggioranza a …

Cipro, l’aggressiva escalation militare della Turchia e l’irrilevanza politica della UE

(Luca Della Torre) Mai come in questi giorni assume rilevanza politica internazionale la recente ricorrenza della memorabile battaglia di Lepanto, in cui il 7 ottobre 1571 la lungimirante alleanza strategica degli Stati europei permise la definitiva sconfitta dell’amb…

Robespierre non fa meno paura di Stalin

(Mauro Faverzani) Che cosa sta accadendo nel mondo? Che sia attraversato da forze totalitaristiche e dittatoriali è risaputo. Una di queste, tra le più crudeli, è stato ed è senz’altro il comunismo. Come a Cuba o nella Corea del Nord. Per non parlare della Cina, d…