Archivio: Cristianofobia

Volantino all’Università di Verona: “L’unica chiesa che illumina è quella che brucia”

Foto CR (su Nocristianofobia.org) I toni non sono certo quelli scientifici e politicamente corretti che ci si aspetterebbe. La tolleranza e la libertà di espressione non sono nemmeno considerati. Eppure è proprio questa la comunicazione scelta in un volantino diffuso dai “Centri Sociali” presso il Polo Zanotto dell’Università di Verona. Un comunicato aggressivo che se la prende con la “Marcia per la Vita” e l’ex-gay Luca Di Tolve, reo di aver abbandonato l’ideologia LGBT per costruirsi una famiglia tradizionale. La Marcia è invece definita “una medievale adunata clerico fascista”. Lo scopo è quello di mobilitare una manifestazione (programmata per …

L’intolleranza dei tolleranti. Quando dialogare può diventare impossibile

(di Davide Greco su Nocristianofobia del 26-04-2013) È facile parlare di tolleranza e, forti di questo argomento, zittire la controparte. Si tratta di un modo usato sempre più di frequente, specie quando i cattolici osano difendere i loro valori fondamentali. L’ulti…

Arcivescovo offeso e umiliato in pubblico dalle Femen

(fonte: www.nocristianofobia.org) Secondo loro è un omofobo. Quindi lo hanno sbeffeggiato durante un convegno e lo hanno ricoperto della loro “acqua santa”. È successo martedì sera, durante un incontro a Ixelles in Belgio, dal titolo: “Blasfemia. Offesa o liber…

La libertà non superficiale. Un esempio sul caso austriaco

(su Nocristianofobia.org) Possono delle leggi sulla non-discriminazione discriminare comunque? È questa la domanda provocatoria posta da Gudrun Kugler, fondatrice dell’Osservatorio sull’intolleranza e la discriminazione di Vienna, in un suo scritto che uscirà fra …

Il vescovo di Trieste accusato di essere razzista e omofobo.

(su Tempi) La notizia è di qualche giorno fa, ma vale comunque la pena di essere  segnalata per la sua gravità. Sul settimanale di Trieste Vita Nuova è  apparsa un’intervista del direttore Stefano Fontana all’arcivescovo della città,  monsignor Giampaolo Crep…

Femen all’attacco in Piazza San Pietro

(di Davide Greco su www.nocristianofobia.org) Chi sono, cosa vogliono e soprattutto chi le finanzia. Erano in quattro, compresa la leader del gruppo Inna Shevchenko, di fianco all’albero di Natale in piazza San Pietro. Durante l’Angelus, le Femen hanno dato il loro …

Corte di Strasburgo: il divieto di indossare il simbolo religioso della croce viola la Convenzione dei diritti umani

(su News.va) Era attesa in Gran Bretagna e dopo circa 7 anni è arrivata: si tratta della sentenza della Corte di Strasburgo che ha dato ragione ad una dipendente della British Airways a cui l’azienda aveva vietato di portare una croce al collo, perchè in contras…

Il “Nuovo Ateismo” in Germania

(di Davide Greco su www.nocristianofobia.org) L’articolo di Thomas Zenk del giugno del 2012, apparso sulla rivista “Approaching Religion”, si rivela essere una fonte interessante per il dibattito sull’ateismo. Nello specifico tratta del cosiddetto “Nuovo Ateis…

Marco Politi continua a disinformare: altre bufale anticlericali

(su UCCR) Ogni quotidiano ha il suo vaticanista e Il Fatto Quotidiano si è scelto, non a caso, Marco Politi, anticlericale incallito, autore di libri abbastanza monotematici come “La confessione. Un prete gay racconta la sua storia” (2000) e “Io, prete gay” (20…

Poche idee, molti insulti. Una riflessione sui discorsi di odio

(di Davide Greco su www.nocristianofobia.org) Per vedere una cosa bisogna capirla. Così Borges in un racconto del suo Libro di Sabbia del 1975. La frase apparentemente può sembrare un errore. Chiunque direbbe il contrario: per capire una cosa, prima devo vederla, altr…

I “discorsi di odio”: un reato per reprimere la libertà di espressione dei cristiani

(di Roberto de Mattei su nocristianofobia.org del 07-12-2012) La libertà di espressione si restringe sempre di più per i cristiani in Europa. Anche Paesi di antica tradizione cattolica hanno iniziato ad inserire nelle loro legislazioni un nuovo tipo di crimine, i “d…

Notizie CR

La Correctio filialis e la Laudatio di papa Francesco

(di Roberto de Mattei) Tre settimane dopo la Correctio filialis è apparsa la prima risposta organizzata: una Laudatio pubblicata sul web, a firma di un gruppo di sacerdoti e in

Austria: continua l’avanzata della destra in Europa

(di Lupo Glori) Il vento della “destra” continua a soffiare forte sull’Europa. Dopo la Germania, anche l’Austria vira infatti bruscamente su posizioni “anti establishm

Il santuario della Madonna di Oropa baluardo contro le eresie

Francia: l’ascesa dello jihadismo e la strisciante guerra civile

L’Europa affidata al Rosario di oltre un milione di polacchi

Vere e false immagini di san Francesco

Un filosofo italiano replica a Buttiglione sull’Amoris Laetitia

Il sottofondo di Amoris laetitia, dal «sic et non» al Gesù «fatto diavolo»

Correctio filialis un primo bilancio

Amoris laetitia, verginità consacrata e castità

Amare la Chiesa come l’hanno amata i santi

Robert Spaemann sul caso Seifert, Amoris Laetitia e la testimonianza della Verità

Perché abbiamo inviato la lettera Corretio filialis a Papa Francesco

L’impatto mondiale e il significato della Correctio filialis

Germania: il partito anti-euro e anti-immigrati in Parlamento

La Correctio filialis sotto la materna protezione di Maria

“Correzione filiale a papa Francesco”

Correctio filialis de haeresibus propagatis

I firmatari della “Correctio Filialis”

In Memoriam: Mons. Brunero Gherardini (1925-2017)