Archivio: 1378

Paolo IV e gli eretici del suo tempo

Foto CR (di Roberto de Mattei) Il Conclave che si aprì il 30 novembre 1549, dopo la morte di Paolo III, fu certamente uno dei più drammatici della storia della Chiesa. Il cardinale inglese Reginald Pole (1500-1558), era indicato da tutti come il grande favorito. Erano pronti per lui gli abiti pontificali ed egli aveva già mostrato a qualcuno il discorso di ringraziamento. Il 5 dicembre, a Pole mancava un solo voto per ottenere la tiara pontificia, quando il cardinale Gian Pietro Carafa si levò in piedi e, di fronte all’assemblea attonita, lo accusò pubblicamente di eresia, …

L’incantatore di serpenti

(di Danilo Quinto) La cartina di tornasole di quel che ha prodotto l’attuale Governo sono le riforme strombazzate come meraviglie, che si sbriciolano come neve al sole. Il primo “cavallo di battaglia” – che strizzava l’occhio vispo assai del Premier al sentime…

Scuole vietate al Vescovo di Cordoba, la Giunta di Andalusia limita l’accesso nelle aule

(di Mauro Faverzani) Prosegue la guerra giacobina dichiarata alla Chiesa dalla Giunta di Andalusia. Dopo le pretese avanzate per una gestione “congiunta” della Cattedrale di Cordoba, dopo il preannunciato taglio di ore dell’insegnamento della religione cattolica, …

Gene gay?: “Gayburg” e le ipocrisie della comunità LGBTQ

(di Lupo Glori) Lo scorso 4 febbraio, “Gayburg”, un blog di informazione gay, ha replicato stizzito al nostro articolo Gay si nasce o si diventa?, accusandoci di «alimentare odio sociale» attraverso la divulgazione di teorie false e superate da decenni e s…

Il grande pellegrinaggio a Roma delle scuole di Fanjeaux

(di Cristina Siccardi) Dal 9 al 14 febbraio Roma è stata attraversata da un vento edificante: per celebrare i loro 40 anni di vita le Domenicane del Santo Nome di Gesù di Fanjeaux (Aude), insieme alle allieve, agli insegnanti e ai familiari dei loro istituti scolastic…

Notizie dalla Rete

Non si può mai votare per il male minore

(Tommaso Scandroglio per La Nuova Bussola Quotidiana – 19 febbraio 2018) Il deputato Maurizio Lupi torna a giustificare il voto a favore della legge sulle unioni civili e

Don Morselli scrive ai Vescovi dell’Emilia Romagna, contesta la loro interpretazione di Amoris laetitia ed esprime fedeltà alla Chiesa

(Don Morselli, blog.messainlatino.it – 20 febbraio 2018) A Sua Ecc.za Rev.ma Mons. Matteo Zuppi Arcivescovo di Bologna Pubblica professione di fede in forma di giuram

La caccia ai preti delle “Iene” stavolta ha acceso una luce sull’orrore dell’aborto

Zen: “Non sono ancora riuscito a capire per che cosa dialogano con la Cina”

Cattolici di Hong Kong ai vescovi del mondo: Fermate il possibile accordo fra Cina e Santa Sede...

Sorondo e la Dottrina social(ista) della Chiesa

Dopo le smentite, il Vaticano ammette che una commissione papale sta riesaminando Humanae Vitae

Le Dat di Patrizia e la nostra umanità residua

Zen: “Il segretario di Stato vaticano sbaglia”

Importantissima presa di posizione ed esortazione di mons. Schneider sulla Professione delle ve...

Padre Paolo Siano: Padre Manelli e i Francescani dell’Immacolata sono spazzatura nella nuova ...

Quella sintonia tra Bergoglio e l’imam di Al Azhar

Il doppio volto di Al-Azhar

Regione Emilia-Romagna: sempre più aborti

Inaccettabile il documento su Amoris laetitia dei Vescovi dell’Emilia Romagna

Finisce la famiglia italiana e inizia la grande solitudine

Parlano gli accusatori del Papa: “Tradisce la Chiesa con l’islam”

“Gli immigrazionisti sono gli utili idioti dell’islam”

La campionessa dell’agenda pro aborto e lgbt riceve l’onorificenza dell’Ordin...

Marcia per la Vita: dopo il Diktat dell’on. Gian Luigi Gigli il comitato organizzatore ri...