Archivio: 1218

Quando l’integrazione porta alla morte

Foto CR (di Valentina Colombo) Hina Salem, Sanaa Dafani, Begum Shnez e ora Rachida Radi, tutte uccise perché volevano semplicemente essere se stesse. Colpevoli di volere un fidanzato italiano, colpevoli di volere vivere “all’occidentale”, colpevoli di togliersi il velo, colpevoli di lasciare il marito. L’ultima vittima in ordine di tempo è Rachida Razi, 35 anni, marocchina, che lo scorso 19 novembre, a Brescello in provincia di Reggio Emilia, è stata presa a martellate e uccisa dal marito, Mohamed al-Aryani. Rachida aveva deciso di separarsi dal marito che già in passato aveva denunciato per maltrattamenti. Rachida aveva anche …

Chiesa cattolica: la “regula fidei” nelle epoche di crisi

(di Corrado Gnerre) «Nei primi trent’anni della vita della Chiesa, non vi fu che la Tradizione, ovvero la testimonianza e l’insegnamento degli apostoli. La Tradizione cattolica non è altro che l’insegnamento di Gesù tramandato agli Apostoli e da loro ritrasmess…

Cultura Cattolica: un servizio di orientamento per tesi e aiuto nello studio

«Dopo tredici anni di attività, nella Biblioteca di Vita Umana Internazionale si è reso attivo un servizio dedicato agli studenti per orientarli nella scelta di tesine e della Tesi di Laurea su argomenti di bioetica, famiglia e demografia». È quanto afferma Mon…

Cultura Cattolica: convegno su Pio XII e Vaticano II

( di Federico Catani) Sulla via del Concilio Vaticano II: la preparazione sotto Pio XII. Questo il tema del convegno organizzato dal Comitato Papa Pacelli, svoltosi a Roma nel pomeriggio del 23 novembre. Durante l’incontro hanno preso la parola padre Peter Gumpel,…

Cultura: Lucio Lami alla Fondazione Lepanto

( di Mauro Faverzani) «Abbiamo ereditato dai Soviet una verità su due piani: quello surreale, dove tutto va bene, e quello reale, dove ti scontri con la realtà. L’arte è stata quella di riuscire a farli convivere»: impietosa ed allo stesso tempo concreta l’…

Notizie dalla Rete

Non si può mai votare per il male minore

(Tommaso Scandroglio per La Nuova Bussola Quotidiana – 19 febbraio 2018) Il deputato Maurizio Lupi torna a giustificare il voto a favore della legge sulle unioni civili e

Don Morselli scrive ai Vescovi dell’Emilia Romagna, contesta la loro interpretazione di Amoris laetitia ed esprime fedeltà alla Chiesa

(Don Morselli, blog.messainlatino.it – 20 febbraio 2018) A Sua Ecc.za Rev.ma Mons. Matteo Zuppi Arcivescovo di Bologna Pubblica professione di fede in forma di giuram

La caccia ai preti delle “Iene” stavolta ha acceso una luce sull’orrore dell’aborto

Zen: “Non sono ancora riuscito a capire per che cosa dialogano con la Cina”

Cattolici di Hong Kong ai vescovi del mondo: Fermate il possibile accordo fra Cina e Santa Sede...

Sorondo e la Dottrina social(ista) della Chiesa

Dopo le smentite, il Vaticano ammette che una commissione papale sta riesaminando Humanae Vitae

Le Dat di Patrizia e la nostra umanità residua

Zen: “Il segretario di Stato vaticano sbaglia”

Importantissima presa di posizione ed esortazione di mons. Schneider sulla Professione delle ve...

Padre Paolo Siano: Padre Manelli e i Francescani dell’Immacolata sono spazzatura nella nuova ...

Quella sintonia tra Bergoglio e l’imam di Al Azhar

Il doppio volto di Al-Azhar

Regione Emilia-Romagna: sempre più aborti

Inaccettabile il documento su Amoris laetitia dei Vescovi dell’Emilia Romagna

Finisce la famiglia italiana e inizia la grande solitudine

Parlano gli accusatori del Papa: “Tradisce la Chiesa con l’islam”

“Gli immigrazionisti sono gli utili idioti dell’islam”

La campionessa dell’agenda pro aborto e lgbt riceve l’onorificenza dell’Ordin...

Marcia per la Vita: dopo il Diktat dell’on. Gian Luigi Gigli il comitato organizzatore ri...