Archivio: Aborto

ABORTO: donna americana abortisce quindici volte in diciassette anni

Irene Vilar è una donna statunitense, di origini portoricane, di 40 anni. Da giovane ha studiato nei college-simbolo della cultura progressista radical-chic a New York, quindi si è avvicinata ai circoli letterari e filosofici di idee democratiche e taglio femminista. …

ABORTO: l’embrione: un protagonista delle nostre vite

Per quale motivo dobbiamo parlare di embrione come di una “persona”? Perché, già nell’utero, tra lui e la madre, intercorre una “relazione”. A sostenerlo è Giuseppe Noia, in una applaudita conferenza sul tema Scienza e fede a servizio della vita: la dignit…

ABORTO: nuove considerazioni sulla legge 194

Il recente caso di Rossano, in cui un bimbo di 22 settimane sopravvissuto all’aborto è stato lasciato agonizzare nella sala operatoria per un giorno intero, e che solamente in seguito alle proteste di un religioso è stato posto in un’incubatrice dove è morto poco…

ABORTO: l’ipocrisia e la malvagità di una legge ingiusta

Nel nosocomio di Rossano, in provincia di Cosenza, è stato trovato vivo un piccolo essere umano di 22 settimane avvolto in un fagottino di tela bianca. La sconcertante scoperta è stata fatta per puro caso dal cappellano del nosocomio, avviatosi a pregare nella sala op…

Morto feto sopravvissuto all’aborto

I giornali riportano la notizia così: “Ha cessato di vivere nella notte, intorno alle 3, il corpicino del piccolo di 22 settimane che era sopravvissuto ad un aborto terapeutico sabato nell’ospedale di Rossano (Cosenza).”    (altro…) Morto fet…

ABORTO: la Marcia per la vita in Belgio

Domenica 28 marzo, in Belgio, è stato celebrato il ventesimo anniversario della depenalizzazione dell’aborto con una “marcia per la vita” organizzata da un’associazione di studenti. Questa marcia, silenziosa e nello stesso tempo piena di buon umore, ha radunato…

ABORTO: un feto sopravvive a un intervento d’interruzione di gravidanza

Il 24 aprile scorso, presso l’ospedale di Rossano (Cosenza), una donna è stata sottoposta ad un intervento per l’interruzione di gravidanza – deciso a causa di una malformazione del nascituro – ma, nonostante l’aborto tecnicamente riuscito, il feto è sopravv…

Non c’è nulla di dolce nella RU486

Non fatevi ingannare.La pillola abortiva RU486 non è affatto un’alternativa dolce all’intervento chirurgico.Le pillole da prendere, in realtà, sono due: con la prima si uccide il feto, con la seconda, da assumere due giorni dopo, si causano le contrazioni nece…

ABORTO: interruzioni di gravidanza a prezzi ridotti

Venti per cento di sconto per le interruzioni volontarie di gravidanza, non è uno scherzo. In Spagna, una clinica di Almeria e un istituto di Siviglia offrono prezzi speciali per le ragazze che presenteranno il Carnet Joven: una “Carta Giovane” promossa dall’Isti…

ABORTO: sulla Ru486 sterile dibattito

Il recente polverone scatenato dalle dichiarazioni dei neo eletti presidenti Cota e Zaia, rispettivamente alle regioni Piemonte e Veneto, sulla somministrazione della pillola Ru486 nelle strutture sanitarie pubbliche, getta luce sulla vera posta in gioco nel dibattito p…