BIOETICA: una donna dell’Oregon di dieci anni fa oggi è un uomo in gravidanza

Thomas Beatie era una donna fino a dieci anni fa e si chiamava Tracy Lagondino. Dopo essersi accorta di essere lesbica, incontrò la sua attuale compagna Nancy e decise di cambiare sesso.





Thomas Beatie era una donna fino a dieci anni fa e si chiamava Tracy Lagondino.

Dopo essersi accorta di essere lesbica, incontrò la sua attuale compagna Nancy e decise di cambiare sesso. Si sottopose a una terapia a base di testosterone e a un intervento chirurgico per asportare il seno. Crebbero così peli sul corpo e barba sul volto: assunse un aspetto maschile, ma mantenne inalterato il suo apparato riproduttivo femminile. Thomas Beatie decise quindi di intraprendere una gravidanza per dare un figlio alla compagna. Il transessuale si rivolse alla banca del seme, dove acquistò delle fialette per l’inseminazione domestica, che permisero la gravidanza.

«La nostra situazione – sostiene Thomas Beatie riferendosi alla compagna Nancy e alla creatura che, come dice, presto li renderà genitori – è un territorio sconosciuto dal punto di vista legale, politico e sociale».
Infatti, non c’è dubbio che se quel bambino nascerà, sarà registrato all’anagrafe come figlio di Thomas Beatie, ma non si sa se Thomas potrà essere registrato come suo padre; inoltre, in Oregon, dove vivono Thomas e Nancy, non esistono leggi che regolino una situazione di questo tipo.

Beatie parla così della propria esperienza: «è una sensazione incredibile e nonostante la pancia cresca giorno dopo giorno io mi sento un uomo; quando mia figlia nascerà, io sarò il padre e Nancy la madre…».
Si tratta di un tentativo di realizzazione della teoria del gender, promosso da jos_content_2 e immagini come la fotografia di Thomas in stato interessante, pubblicata “Advocate”, una rivista rivolta a gay, lesbiche e transessuali e diffusa da tutti i principali media americani, in cui Thomas appare inequivocabilmente un maschio, solo che è altrettanto inequivocabile il suo stato di gravidanza.

Donazione Corrispondenza romana