Lupo Glori

    Gli articoli di Lupo Glori

    L’Africa ribadisce il suo no all’omosessualità

    (di Lupo Glori) La chiesa cattolica africana torna a tuonare contro l’omosessualità. Dopo il duro e allarmato comunicato nei confronti della deriva omosessualista dell’Occidente, da parte della Conferenza episcopale della Nigeria, è ora il turno della Chiesa ghanese e, nuovamente, di quella nigeriana, per bocca, questa volta, del Cardinale John Onaiyekan della diocesi di Abuja.

    Gender Recognition Bill

    Dopo le “nozze gay” arriva in Irlanda il Gender Recognition Bill

    (di Lupo Glori) Mercoledì 15 luglio 2015, sull’onda del successo del referendum sul matrimonio tra persone dello stesso sesso, gli attivisti LGBT irlandesi hanno ottenuto un’altra importante vittoria con l’approvazione del cosiddetto Gender Recognition Bill. Grazie a tale legge le persone transgender potranno infatti vedere riconosciuto legalmente il proprio “status sessuale” mediante una semplice auto-certificazione.

    Il voto greco è il simbolo del fallimento europeo

    (di Lupo Glori) Dalla Grecia arriva un netto stop all’Europa. Il referendum greco, indetto dal premier Alexis Tsipras contro le politiche di austerità imposte dalla cosiddetta “Troika”, formata dal Fondo Monetario Internazionale (FMI), la Banca Centrale Europea (Bce) e la Commissione Europea, ha infatti sancito una larga vittoria del “No”, attestatosi al 61,31% (3.558.450 voti)…

    drone-aborto

    La Polonia minacciata dal “drone dell’aborto”

    (di Lupo Glori) L’aborto arriva dal cielo. L’ultima trovata degli abortisti è infatti il “drone dell’aborto” che sabato 27 giugno si alzerà in volo in Germania, da Francoforte sull’Oder, per planare sulla confinante Polonia e, sorvolandone il territorio, sganciare pacchi di pillole abortive che saranno raccolti e distribuiti alle donne “bisognose”. Il “volo della morte” si…

    13 giugno il Gay Pride festeggia la liberazione sessuale di Roma

    (di Lupo Glori) «Liberiamoci!», questo il significativo slogan scelto dagli organizzatori del “Roma Pride 2015”, la parata dell’orgoglio omosessuale, svoltasi a Roma sabato 13 giugno che ha visto le strade della Capitale percorse dall’orrendo spettacolo messo in scena da oltre venti carri allegorici e migliaia di persone.

    Anche “Heidi” diventa gender-fluid

    (di Lupo Glori) Decostruire i cosiddetti stereotipi di genere fin da piccolissimi è la regola numero uno dei promotori dell’ideologia del gender. Una evidente via preferenziale, volta a sradicare alla radice il “problema” dell’eterosessualità innata, violentando da subito la natura e l’innocenza degli inconsapevoli bambini. Tale strada è l’obiettivo scelto da Limina, un progetto cinematografico,…

    Mancinismo e omosessualità una falsa e scorretta analogia

    (di Lupo Glori) Uno dei luoghi comuni di vecchia data, che ogni tanto ritorna, volto a dimostrare la presunta normalità del comportamento omosessuale, è il falso e scorretto parallelismo tra mancinismo ed omosessualità. I primi a effettuare tale ardito e fazioso paragone furono gli attivisti gay Marshall Kirk e Hunter Madsen, autori del celebre best-seller,…

    materiale-300×246

    W l’amore, la regione Emilia Romagna promuove gender e aborto a scuola

    (di Lupo Glori) Si moltiplicano in Italia le iniziative finalizzate a promuovere l’ideologia del gender all’interno delle scuole. Dopo Il gioco del Rispetto di Trieste, è ora la volta della Regione Emilia-Romagna che, in collaborazione con il Servizio Sanitario Regionale, ha lanciato W l’amore, un articolato «percorso formativo sulle relazioni e sulla sessualità» rivolto agli…

    Iscriviti a CR

    Iscriviti per ricevere tutte le notizie

    Ti invieremo la nostra newsletter settimanale completamente GRATUITA.