Altri 17 Pastori Anglicani accolti nell’Ordinariato voluto da Benedetto XVI

SIR 28-05-2012.- Diciassette ex pastori anglicani sono stati ordinati diaconi sabato 26 maggio nella cattedrale di Westminster, la chiesa madre dell’anglicanesimo a Londra.

A presiedere alla cerimonia il vescovo Alan Hopes che ha ricevuto l’incarico da mons. Ketih Newton, responsabile dell’Ordinariato personale di Nostra Signora di Walsingham, avviato nel 2011 da Benedetto XVI per consentire agli anglicani di entrare in piena comunione con la Chiesa cattolica mantenendo molte delle loro tradizioni e del loro retroterra culturale.

Nei prossimi giorni i pastori anglicani diventati diaconi cattolici verranno ordinati al sacerdozio, di solito nelle loro diocesi locali. Nella congregazione che ha partecipato alla cerimonia vi erano membri dei vari gruppi di Ordinariato presenti in tutta l’Inghilterra e anche ex parrocchiani provenienti dalle varie chiese dove i nuovi diaconi erano pastori.

Nella sua omelia mons. Andrew Burnham ha parlato dei lunghi anni di sacerdozio di questi pastori e della energia, l’esperienza e la saggezza che portano alla Chiesa cattolica.

Durante la settimana santa di quest’anno circa 250 ex anglicani sono stati accettati nell’ordinariato di Nostra Signora di Walsingham, che ha così circa 1200 membri. Lo scorso maggio Benedetto XVI ha donato oltre 150.000 sterline, più di 187.000 euro all’Ordinariato.

Donazione Corrispondenza romana