Lettera di solidarietà al prof. Roberto de Mattei

Egregio Professor De Mattei,

vogliamo esprimerle la nostra solidarietà e la nostra affettuosa vicinanza nel momento in cui Lei subisce gli attacchi dei soliti gruppetti di prevaricatori, che si sono autonominati censori e che si ritengono abilitati a rilasciare patenti di democrazia.

Questi personaggi, stanchi epigoni delle demenze sessantottine, non avendo nulla da dire di concreto, si scagliano contro di Lei, imputandole il torto di essere cattolico e di non avere timore di testimoniare la Fede.

Stravolti, rovesciano la logica, e in nome della libertà invocano le sue dimissioni dal CNR, non riconoscendo la Sua libertà di parola e di testimonianza. Invocano lo spirito scientifico, e si dimostrano dogmatici e chiusi ad ogni discussione, ripetendo solo all’infinito le loro scarne idee mandate a memoria.

Riscossa Cristiana è vicina a Lei con sincera amicizia, con profonda stima per il grande contributo che Lei da alla cultura e al bene dell’Italia, con vera gratitudine per l’esempio che Lei da come cattolico, uomo e studioso.

L’attacco contro di Lei ricorda periodi oscuri della Storia, quando le follie totalitarie attraversarono in camicia bruna l’Europa, arrogandosi il diritto di poter dare giudizi inappellabili su chi era libero o no, su chi era degno di vivere, o no.

La Storia si ripete e le minoranze faziose si scagliano contro gli uomini migliori, perché essi sono, con la loro azione, con la loro stessa esistenza, testimoni di quella libertà vera, esercitata per il bene dell’uomo, che risulta insopportabile agli animi gretti.

Non possiamo in alcun modo consentire lo scempio della libertà che si vuole consumare contro di Lei. Riscossa Cristiana Le è vicina, e sarà sempre in prima linea per far sentire la sua voce contro le tentazioni dittatoriali di gruppetti tanto esigui quanto chiassosi e superbi.

Voglia gradire i sensi della nostra sincera amicizia e ammirata stima.


Milano – Genova, 31 marzo 2011

 

Per Riscossa Cristiana

Paolo Deotto – Piero Vassallo

(per aderire è sufficiente inviare una mail a [email protected] , con oggetto:”Solidarietà al Prof. De Mattei). L’elenco degli aderenti sarà aggiornato quotidianamente

Donazione Corrispondenza romana