ABORTO: in America crescono i “pro-life”

L’ultimo sondaggio Gallup, reso noto nel maggio scorso e pubblicato dal “Washington Post” (22 agosto 2009), rivela che il 51% degli americani, per la maggior parte giovani, sono pro-life e solo il 42% pro-choice, ossia per la libertà di scelta.

Nel 1995 il 33% della popolazione si dichiarava pro-life e il 55% a favore dell’aborto. Un anno fa lo stesso sondaggio dava il 50% degli americani pro-choice e il 44% pro-life.
I risultati fornitici da Gallup sono interessanti, in quanto rivelano come nel corso del tempo sia cambiato il modo di pensare di un Paese democratico che normalmente preferisce non riflettere troppo sul tema della vita.

La percentuale di americani pro-life è aumentata forse anche grazie alla costanza dell’azione della Chiesa cattolica che, con la sua coerenza sulle questioni etiche, si sta probabilmente dimostrando un fattore di credibilità agli occhi di molti.

Donazione Corrispondenza romana