ABORTO: due milioni di aborti all’anno in Italia

Riportiamo un commento di Giovanni Ceroni pubblicato su www.ilfoglio.it il 4 marzo 2010

Se contiamo le pillole abortive e la contraccezione credo che l’aborto sia, in termini di vite distrutte, superiore alla somma di tutti gli altri decessi naturali e non. Quanti sono realmente in Italia gli aborti? Per l’uso della spirale sono circa 850.000. A causa della pillola estroprogestinica sono tra 220.000 e 654.000 a seconda delle ipotesi (ho preso alcuni dati dal documento La contraccezione del dott. Filardo (www.lafeconditaumana.it ), ci sono poi le altre forme di contraccezione abortiva ormonale (cerotti ormonali ad esempio), incalcolabili i cripto-aborti.
Il numero degli aborti a seguito di pillola Ru486, pillola del giorno dopo, pillola dei 5 giorni dopo e altre forme di aborto chimico sono sicuramente centinaia di migliaia. Aborti per tecnica fivet (quelli sostenuti e finanziati dalla legge 40) sono almeno 140.000, i dati reali dovrebbero tener conto degli incontrollabili centri fivet che ora congelano e producono senza ritegno e senza controllo. Aborti “ufficiali” (quelli sostenuti e finanziati dalla legge 194) circa 130.000, aborti cosiddetti “clandestini” diciamo 20.000. Totale? Probabilmente siamo vicini ai 2 milioni di aborti (più o meno nascosti) in Italia ogni anno. Non è come fare esplodere una bomba atomica all’anno nel centro di una città come Milano?

Donazione Corrispondenza romana